DichiarazioniFormula 1Gran Premio Spagna

Racing Point: quasi certo il ritorno di Perez a Barcellona

Otmar Szafnauer è convinto che il pilota messicano potrà tornare a gareggiare già da questo weekend, per il Gran Premio di Spagna

Il team principal Racing Point dà per certo il ritorno di Sergio Perez per il prossimo Gran Premio che si terrà a Barcellona

Sembra che per Sergio Perez sia quasi finito il periodo di quarantena, dopo aver riscontrato la sua positività al COVID-19. Ad esserne certo è proprio il team principal Racing Point, Otman Szafnauer, che ha assicurato il ritorno del pilota messicano già per il Gran Premio di Spagna, questo weekend. Il pilota della scuderia di Stroll ha dovuto saltare ben due GP, entrambi disputati a Silverstone.  Ed ora scalpita poter tornare a bordo della sua monoposto.

Il Manager della scuderia inglese, ha dichiarato a Silvertone, che Perez si sia sottoposto a due esami: se l’andamento del virus dovesse essere lineare, non dovrebbe avere problemi per poter gareggiare a Barcellona. “Sembra che il virus stia diminuendo da un test all’altro”, ha detto l’americano. “Prevedo che quando si sottoporrà ad un altro test, risulterà negativo. Penso che quando arriveremo a Barcellona, Perez tornerà in macchina, ma non posso prevedere il futuro”, ha concluso il team principal.

HULKENBERG TERZO PILOTA A BARCELLONA

A sostituire Perez nei due GP britannici ci ha pensato l’ottimo Nico Hulkenberg. Il tedesco ha dato prova di poter meritare un posto in Formula 1, rispetto ad altri piloti già sicuri di avere un sedile per il prossimo anno. L’ex pilota Force India, ha dimostrato la sua superiorità rispetto al suo compagno di team, Lance Stroll, piazzandosi in seconda fila nelle qualifiche del GP F1 70. Il buon Nico si è visto sopravanzare in gara dal canadese a causa di una strategia scellerata, attuata, dicono i più maligni, solo per favorire il rampollo di casa.

Tuttavia, il team principal della scuderia britannica, ha confermato la presenza del pilota tedesco anche per il Gran Premio di Spagna, in qualità di terzo pilota, salvo le condizioni di Sergio Perez. Di certo, vedere un pilota valido come Hulkenberg, estromesso dalla Formula 1 fa molto pensare e mette in dubbio la credibilità di questa competizione, dove il  dio denaro conta più del talento.

 

Rosario Busacca

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.