DichiarazioniFormula 1

Pronto un (faraonico) contratto triennale per Hamilton?

Dopo settimane, mesi di attesa, sembrerebbe finalmente giunto il fatidico momento del rinnovo del sei volte campione del mondo con la scuderia di Brackley

Pare ormai questione di giorni per l’annuncio del nuovo contratto di Hamilton. E, udite udite, si tratta di un accordo davvero faraonico!

Dopo il rinnovo di Valtteri Bottas anche per la prossima stagione, il futuro di Lewis Hamilton e quello del Team Principal Toto Wolff é avvolto da un ancora più fitto alone di mistero. Le voci di un possibile addio di Toto non si sono del tutto placate, ma sembrerebbe che le Frecce d’Argento vogliano legare a sé per ancora un bel po’ di tempo la propria punta di diamante. Lewis Hamilton si starebbe infatti apprestando a firmare un nuovo contratto triennale con cifre da capogiro: gli spetterebbero ben 120 milioni di sterline in totale, 40 annui. Della serie: vuoi continuare a battere ogni record con il pilota più vincente della sua generazione? Beh, allora preparati a pagarlo a peso d’oro; ed è proprio quello che a Stoccarda hanno in mente di fare. Stando a quanto riporta il Daily Mail, l’annuncio sarà fatto a breve, forse durante il prossimo GP in Germania. Pronto dunque un faraonico contratto triennale per Hamilton?

LE PRIME RICHIESTE RESPINTE

Insomma, le cose stanno andando un po’ alla lunga e non solo per tutti i disagi e rallentamenti causati dalla pandemia. L’amministrazione aveva infatti respinto la proposta salariale iniziale dell’anglo-caraibico perché  troppo onerosa per le tasche del team: “Hamilton non ha nascosto di voler restare con la squadra che lo ha portato a cinque titoli in sei anni, anche se le sue richieste economiche iniziali sono state respinte dal consiglio di amministrazione di Daimler a Stoccarda. Ora si ritiene che sia stata trovata una soluzione soddisfacente”, ha recentemente riportato il tabloid britannico.
Il sei volte campione del mondo aveva accennato alle sue trattative con Wolff il mese scorso: “Sono stato davvero fortunato; ho negoziato il mio contratto per gli ultimi due o tre anni e ogni volta ho imparato naturalmente molto.  Non sono il tipo che continua sempre a fare la stessa cosa, quindi ovviamente guardo sempre ogni dettaglio, assicurandomi ogni volta che io faccia tutto con la dovuta diligenza e assicurandomi che i nostri valori, obiettivi e ambizioni continuino a rimanere allineati“.

HAMILTON: “OFFRIRO’ A TOTO DELLA TEQUILA DOPO LA FIRMA

Come ricorda Planetf1.com, da qualche anno è lo stesso Hamilton a occuparsi del proprio contratto, senza un manager al suo fianco: “Quindi questo è quello che generalmente si fa, per vedere come le cose potrebbero funzionare meglio, come si può ottenere di più, sia che si tratti di sponsor, prestazioni in pista e come lavoriamo con gli ingegneri; tantissime cose diverse. Poi, una volta che hai tolto di mezzo tutti quei piccoli dettagli, si arriva alle grandi domande. Per me e Toto non  è il primo rodeo insieme. Penso che sia un’esperienza piacevole, ma siamo decisamente felici quando è finita e possiamo berci qualcosa. Quello che so è che avrò un po’ di tequila da parte per dargli un bicchierino dopo….forse però dovrei offrirglielo prima per rilassarlo!“, ha scherzato Lewis parlando della sua lunga esperienza di contrattazione con Toto.

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button