Formula 1Mercato Piloti F1

Perez vuole restare in Racing Point anche nel 2021

Il messicano resta ottimista sulla possibilità di mantenere il suo sedile anche per la prossima stagione

Nonostante le voci di mercato che vedono Vettel vicino alla Racing Point, Sergio Perez è ancora fiducioso di poter conservare il suo posto anche per il 2021

Sergio Perez ha dichiarato che spera di poter continuare la sua avventura con Racing Point, futura Aston Martin, anche nel 2021. Il futuro del messicano è la vicenda che tiene più di tutte vivo il mercato piloti, poichè non è un mistero che la squadra sia in trattativa con Sebastian Vettel, in uscita dalla Ferrari.

Ciononostante, Perez non si è certo rassegnato all’idea di dover far spazio al quattro volte campione del mondo. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, gli sponsor messicani sarebbero disposti ad aumentare il loro impegno economico nel team di Lawrence Stroll pur di fermare l’arrivo di Vettel e continuare ad avere un loro pilota in Formula 1.

Da altre fonti, invece, assicurano che Vettel ha già firmato e che l’ufficialità della trattativa potrebbe arrivare già in Belgio. Come sempre, nel mercato, tutto è incerto, ed è difficile riuscire a districarsi nel mare agitato di notizie che continua a bombardarci.

IL PILOTA MESSICANO SI SENTE AL SICURO

“Quello che la squadra mi ha detto è di continuare a spingere. La mia posizione sembra abbastanza sicura e penso che sia solo questione di tempo prima che le voci finiscano di circolare” ha affermato lo stesso Perez in un’intervista rilasciata a Rachel Brookes di Sky Sports F1.

Perez sa bene che, se qualcuno dovesse uscire dalla Racing Point, ovviamente il nome sarà il suo, essendo praticamente impossibile che Stroll rimanga senza sedile nella squadra di proprietà di suo padre. Tuttavia, il messicano negli ultimi giorni è apparso molto più ottimista riguardo al suo futuro, in contrasto con l’atteggiamento più conservatore e attendista adottata fino a qualche settimana fa.

D’altra parte, Sebastian Vettel, ha intenzione di continuare in F1 a condizione di far parte di un progetto competitivo. In questo momento, l’unica squadra di quel tipo con un sedile libero per la prossima stagione è la Red Bull, che non ha ancora confermato Alexander Albon. Ma l’affascinante ipotesi di un ritorno del tedesco a Milton Keynes, ad oggi, appare davvero molto improbabile.

Danilo Tabbone

 

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button