DichiarazioniFormula 1

Opportunità Mercedes nel futuro di Russell?

Lo strano contratto firmato da Hamilton nei giorni scorsi ha dato il via a una serie di discussioni e speculazioni che sembrano lasciare aperta una possibilità anche per il giovane pilota della Williams

Il pilota britannico trascorrerà un altro anno con il team tedesco, dando spazio a diverse possibilità e trattative per gli anni a venire

Tra George Russell e la Mercedes potrebbe esserci un ritorno di fiamma. È quanto affermano le ultime voci che, dopo la firma del contratto di Hamilton, stanno iniziando a proliferare ora dopo ora. Questa volta a essere al centro dell’attenzione è, appunto, il giovanissimo pilota della Williams. Lo scorso anno, Russell ha avuto modo di mettersi al volante della Mercedes del campione del mondo e, da quel giorno, molti hanno iniziato a sperare che quell’unica occasione non rimanesse isolata.

Così, dopo l’estensione di un solo anno dell’accordo tra Hamilton e la Mercedes, c’è chi già lo vede all’interno dell’abitacolo della Freccia d’Argento a partire dal 2022. Toto Wolff ha già approfondito le dinamiche del contratto e le motivazioni che hanno spinto entrambe le parti a trovare un compromesso solamente per il 2021. Tuttavia, molto deve essere ancora deciso. E questa, per Russell, potrebbe essere un’ottima notizia.

RUSSELL – MERCEDES, NON È ANCORA FINITA

Secondo Craig Slater, giornalista Sky Sport, il pilota della Williams starebbe pazientemente aspettando dietro le quinte. “La situazione è diversa, ora che per il 2022  Lewis, Valtteri e George saranno tutti senza contratto“, ha affermato. “Il che è molto interessante. Ma fintanto che la Mercedes continua ad avere una monoposto come quella degli ultimi anni, reclutare un nuovo pilota non sarà certo un problema. Potranno ingaggiare chi vorranno“.

Slater ha escluso l’ipotesi che sia Max Verstappen a occupare uno dei sedili vacanti in Mercedes, dato che l’olandese è sotto contratto con la Red Bull fino al 2023. Per questo motivo, l’opportunità per Russell potrebbe diventare sempre più plausibile. Naturalmente, si tratta solo di speculazioni, dato che al momento tutta la concentrazione è focalizzata sul mondiale che inizierà il prossimo mese.

Approfondendo l’argomento, Slater ha riportato l’attenzione sulla particolarità del contratto tra Hamilton e la Mercedes. Nonostante sia sicuramente interessante ipotizzare l’approdo di Russell nel 2022, per quest’anno la scuderia tedesca e il sette volte campione del mondo hanno obiettivi molto ambiziosi: “Se Lewis vince il suo ottavo titolo mondiale, all’età di 36 anni, è avanti rispetto a tutte le statistiche della Formula 1. Ma potrebbe svegliarsi la mattina successiva e decidere di fare tutt’altro. Lewis e la Mercedes affronteranno insieme questo 2021, ma niente gli vieta di continuare a collaborare anche il prossimo anno“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.