Formula 1Mercato Piloti F1

Mercedes: il piano B per trovare il sostituto di Hamilton

Tante voci, tanti piloti per la scuderia 8 volte campione del mondo

Non si placano le voci di un possibile addio di Hamilton al mondo della Formula 1 a seguito della sconfitta nell’ultima gara dello scorso campionato, chi potrebbe essere il suo sostituto?

È proprio Toto Wolff a dichiarare che il 7 volte campione del mondo è “disilluso” e che non sarà facile per lui digerire l’accaduto. Lo stesso Team Principal non ha nascosto che, ad oggi, non c’è ancora la certezza rispetto alla decisione che prenderà Lewis per il campionato che, ormai, è alle porte. Ecco perché Mercedes deve necessariamente pensare a un piano B per non farsi trovare impreparata di fronte a un possibile addio da parte del pilota britannico. Sono numerose le voci e le indiscrezioni in merito ai piloti che potrebbero sostituire Hamilton, proviamo a fare chiarezza sui possibili scenari che si potrebbero presentare.

UNA CERTEZZA, TANTI SCENARI

Una certezza è data da George Russel che, al suo 4° anno in F1, approda stabilmente in Mercedes. Seppur determinato e con buone conoscenze della macchina della scuderia di Brackley, la scuderia britannica avrebbe bisogno di un pilota con più esperienza, e che conosca bene la macchina, per mantenere la propria competitività e proseguire la crescita. La scelta per il sostituto di Hamilton potrebbe ricadere, quindi, tra piloti già presenti in griglia che, attualmente, sono legati con contratti ad altre scuderie. La decisione di Hamilton e, di conseguenza, di Mercedes scatenerebbe una serie di cambiamenti a cascata per altre scuderie, proprio a ridosso dell’inizio del campionato.

VALTTERI BOTTAS


L’ipotesi più accreditata per sostituire Hamilton alla Mercedes sarebbe il ritorno immediato del grande ex, che forse non avrebbe neanche il tempo di diventare tale. Per lui la macchina non ha segreti e sarebbe il pilota ideale per affiancare il giovane Russel. Chissà che in casa Mercedes non sapessero già qualcosa fin dal saluto in pompa magna al pilota finlandese dato che, proprio in quell’occasione, aveva pubblicato sui propri social “Non è un addio, ma solo un arrivederci Valtteri Bottas” [It’s not a goodbye, it’s just see you later Valtteri Bottas]. Il pilota stesso, nonostante l’inizio del nuovo anno e la conclusione della sua esperienza in Mercedes, non ha ancora pubblicato sui propri social nessuna foto con i colori della nuova scuderia: sarà perché sta rientrando giusto in queste ore dalle sue vacanze australiane o c’è di più?

SEBASTIAN VETTEL

Sebastian Vettel Aston Martin - sostituto Hamilton
Credits: Aston Martin Press Area

È proprio un ex pilota tedesco a fare il nome di Sebastian Vettel come possibile sostituto di Hamilton in casa Mercedes. Ralf Schumacher ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport Germania “Ha l’esperienza, ha ancora la velocità, e soprattutto conosce la macchina Mercedes e il motore. Penso che il concept di Aston Martin sia molto simile”. L’ex pilota Williams ha evidenziato anche come i cambiamenti organizzativi recentemente resi noti in casa Aston Martin potrebbero minare la stabilità della squadra. L’ingresso di Sebastian in una scuderia del calibro Mercedes potrebbe sicuramente offrirgli maggiori possibilità di ottenere quelle vittorie che, il pilota ha ampiamente dimostrato di voler ancora ottenere. Dall’altra parte Vettel ha sposato in toto la causa di Aston Martin, tanto da acquistarne alcune quote. Chissà come risponderebbe Seb, quindi, a una possibile chiamata della casa di Brackley.

PIERRE GASLY

Gasly vorrebbe una Formula 1 simile alla MotoGP - sostituto hamilton
Credits: Red Bull Content Pool

Secondo un’indiscrezione del Daily Express in Inghilterra, Pierre Gasly è un’ipotesi presa in considerazione dalla Mercedes per sostituire il 7 volte campione del mondo. Dopo l’esordio in Red Bull è stato retrocesso in Alpha Tauri dove ha un contratto che lo lega alla scuderia fino al 2023. I rapporti con l’attuale scuderia sono ottimi e buoni sono anche i risultati ottenuti, che di certo, però, non bastano per chi vuole fare la storia. La chiamata della casa di Brackley sarebbe sicuramente un’occasione unica per lui.

ESTEBAN OCON

Ocon Renault test Abu Dhabi - sostituto hamilton
Credit: Renault Twitter

Anche il pilota francese potrebbe essere un buon candidato per sostituire Hamilton dato che ha fatto particolarmente bene con il team Alpine e, da sempre, è stato nel mirino di Toto Wolff. Una candidatura decisamente autorevole. In questo caso George Russel passerebbe a pilota di punta del team.
Mercedes, in ogni caso, evidentemente cadrebbe in piedi, tuttavia non sarebbe facile né per la scuderia britannica, né per il Circus della Formula 1 perdere un pilota del calibro di Lewis Hamilton.

Laura Bonacina

Laura Bonacina

Precisamente e irrimediabilmente disordinata, ma assolutamente orientata nel mio marasma. Decisamente drogata di marketing, ma anche con i motori non scherzo. Ferrarista dalla nascita con un cuore nero azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button