2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Germania

Max Verstappen: “La Mercedes ha ancora un pacchetto dominante”

Dopo la seconda vittoria della stagione ad Hockenheim, Max Verstappen ridimensiona le sue possibilità in classifica piloti

Un GP quello di Germania, ricco di emozioni. Condizioni mutevoli e continui ingressi della Safety Car, non hanno fermato l’abilità e la strategia della Red Bull, fondamentali per sopravvivere al caos di domenica sul circuito di Hockenheim. Sebbene Max Verstappen abbia chiuso la corsa al primo posto, sembra non avere dubbi: la Mercedes è rimasta “miglia avanti”.

Il pilota e la scuderia hanno lavorato insieme per ottenere una meritata vittoria che ha consolidato il terzo posto dell’olandese nella classifica dei piloti, portandolo a soli a 22 punti da Valtteri Bottas della Mercedes.

I 63 punti di distacco tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, permettono al campione del mondo in carica di rimanere ancora rilassato. Un vuoto che che la Red Bull dovrà colmare nonostante la supremazia della Mercedes.

Sono così miglia avanti nel campionato, che col vantaggio di 63 punti è come se avessero due gare di vantaggio sul resto degli avversari. Credo che possano ancora essere definiti come squadra più in forma della stagione“, spiega Max Verstappen e aggiunge – “Siamo riusciti a fare un buon lavoro, ma dobbiamo ancora lavorato molto duramente per colmare questa lacuna e lottato davvero per la vittoria in ogni singola gara, quindi c’è ancora molto da fare.”

Su un tracciato, quello di Hockenheim, anche Max Verstappen non è riuscito ad evitare le insidie ​​di una gara sorprendente, finendo in testacoda nel suo giro di gara dopo la sostituzione delle gomme da asciutto.

Siamo dovuti rimanere molto concentrati. Non potevamo permetterci troppi errori, continua l’olandese – “Voglio dire ora, dopo la gara, posso dire di aver fatto quella girata a 360° per la folla, ma sul momento era un po ‘complicato con la gomma media, con una aderenza molto bassa.”

E siamo sicuri che quello è stato l’unico errore significativo in una performance eccezionale del 21enne. “Penso che le informazioni tra me e la squadra siano state cruciali. Penso che abbiamo fatto le chiamate giuste e che questo ci ha dato anche la vittoria”, conclude Max Verstappen.

Eleonora Arcari

Topics
Pubblicità

Eleonora Arcari

Designer di professione, mi occupo di moda e grafica. La Formula 1 è una passione ereditata in famiglia e come tale l'ho coltivata nel tempo. L'incontro con F1world è stato sorprendente e quest'anno inizia il mio percorso come redattrice. Un consiglio per chi legge?..."rendi possibile, l'impossibile!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close