2019DichiarazioniFormula 1

George Russell: “Sono pronto per correre in Mercedes”

Braccio di ferro tra Williams e Mercedes per assicurarsi il talento del giovane George Russell? Il 21enne, però, ha già le idee chiare

Secondo voci di corridoio, la Mercedes sarebbe alla ricerca di un sostituto di Valtteri Bottas per la prossima stagione. E i candidati alla scuderia tedesca non mancano. In particolar modo il team di Stoccarda, può contare di avere tra le proprie promesse due giovani di belle speranze che portano il nome di Esteban Ocon, attuale terzo pilota della Mercedes, e George Russell, titolare per la Williams.

Ormai non è più una novità. Il pilota che potenzialmente potrebbe prendere il posto di Bottas dovrebbe essere il francese, anche perché la Williams ha rimarcato a Toto Wolff di non essere disposta a lasciare andare George Russell: “Ho spiegato al boss della Mercedes che non abbiamo alcuna intenzione di privarci del talento di Russell – ha spiegato al Daily Mail Claire Williams – George ha un contratto con noi ed è parte integrante dei nostri piani futuri”.

Nonostante tutto ci sarà un futuro in Mercedes per il giovane pilota britannico: “Siamo molto contenti di come si stanno comportando Esteban e George. Essendo i nostri piloti più anziani del Junior Team, il nostro obiettivo è prepararli per essere pronti per affrontare una sfida a bordo della Mercedes“, ha ammesso ai colleghi Toto Wolff a Hockenheim.

Mentre i vertici della Williams e della scuderia tedesca potrebbero aver qualche diverbio a riguardo del futuro del giovane George Russell, il 21enne sembra avere le idee chiare: “Se domani Toto Wolff mi chiamasse e mi chiedesse se mi sentirei pronto per correre sulla Mercedes, la mia risposta sarebbe assolutamente sì – ha raccontato l’inglese ai colleghi di PA – Non voglio fare affidamento sul fatto che Bottas potrebbe avere delle gare no. A ogni Gran Premio andrò in pista e proverò sempre a fare del mio meglio per mostrare a tutti quello del quale sono capace. E se non fosse abbastanza, mi arrenderò, alzerò le mani in alto sapendo di non aver fatto un lavoro sufficientemente all’altezza. In questo momento sto dando anima e corpo alla Williams, ma se mi chiamasse la Mercedes, sarei pronto“, ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close