DichiarazioniFormula 1

Magnussen: “18 gare in sei mesi? Una pazzia”

Il pilota della Haas ha espresso la sua perplessità riguardo l’eventualità di correre molti Gran Premi in soltanto sei mesi

Kevin Magnussen, pilota Haas, ha dichiarato che Liberty Media non può pensare di riuscire a fare 18 gare in sei mesi. Il pilota danese ritiene infatti che sarebbe una scelta decisamente troppo azzardata.

18 gare in sei mesi è una pazzia“, ha affermato Kevin Magnussen. “Ma se è così, allora così sia e vedremo di nuovo le nostre famiglie a Natale. Non sto dicendo che è impossibile, ma sarà un compito enorme“.

COSA INTENDE FARE LA FORMULA 1

Ross Brown ha detto che per cercare di recuperare più gare possibili, una possibilità potrebbe essere quella di fare weekend di gara di due giorni soltanto.

Una cosa di cui abbiamo parlato sono i weekend di due giorni. Possiamo correre tre fine settimana di fila con weekend di gara di due giorni, potrebbe essere un’opzione“, ha spiegato Ross Brown.

Riguardo all’ipotesi di weekend di gara di soltanto due giorni, Kevin Magnussen si è dimostrato un po’ più convinto: “Forse sarebbe bello provare. Vogliamo solo correre di nuovo il più presto possibile“.

Anche l’ex pilota di Formula 1 Mika Salo ha espresso la sua opinione riguardo la possibilità di correre tanti Gran Premi in un lasso di tempo ridotto.

Immagino non abbiano alternative“, ha dichiarato. “I piloti hanno un contratto per correre e Liberty è libera di organizzare il resto del campionato come desidera. C’era l’accordo per fare 22 gare e proveranno a farle. Tutti dovranno adattarsi. Sarà dura, ma tutti ora hanno una lunga vacanza per riposarsi“.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button