DichiarazioniFormula 1Gran Premio Italia

GP Italia 2019, Leclerc: “Vincere a Monza è un sogno”

Il monegasco vince al Gp Italia 2019. Le dichiarazioni a caldo del pilota della Ferrari al termine della gara disputata a Monza.

Il pilota della Ferrari è stato protagonista del Gp Italia, che lo ha visto trionfare per la 2° volta consecutiva in carriera

Al Gp Italia 2019, grande vittoria per Charles Leclerc e della Ferrari, ottenuta al termine di 53 giri previsti. Partito dalla Pole position, il monegasco è riuscito a difendere la sua posizione, tenendo dietro le due Mercedes di Lewis Hamilton e di Valtteri Bottas e prendersi la seconda vittoria consecutiva della carriera.

Charles Leclerc non ha avuto vita facile nel corso del Gran Premio, durante il quale si è trovato a guardare sempre negli specchietti, e difendersi da Lewis Hamilton che lo ha attaccato un paio di volte alla “Roggia” e alla “Prima Variante”. Nel primo tentativo c’è stato persino un lieve contatto tra i due, con il pilota della Mercedes che ha dovuto tagliare la curva passando all’interno, mentre nel secondo Leclerc è arrivato al bloccaggio, passando sui dissuasori, riuscendo a rimettersi davanti a Lewis alla curva “Biassono”.

Successivamente è stata la volta di Bottas, che con gomme medie e più veloce di Leclerc si è lanciato a caccia del leader della gara, ma senza riuscirci ed accontentandosi così del secondo posto, quando ormai il Ferrarista stava tagliando il traguardo da vincitore e riportando la Rossa sul primo gradino del podio a Monza dal 2010.

Le dichiarazioni del pilota della Ferrari #16 al termine del Gran Premio

Arrivato al parco chiuso, al termine del giro d’onore, Charles Leclerc è stato intervistato da Martin Brundle. E ha così commentato la sua incredibile gara: Che gara! Non sono mai stato così stanco al termine di un Gran Premio. È stato molto difficile, ma ci tenevo a far bene per il team e per tutti i tifosi, vincere qui è un sogno. L’ho vissuta già una settimana fa in Belgio quando ho centrato il primo successo in carriera in Formula 1, ma riuscirci qui è un’emozione 10 volte superiore. Non ho parole”.

Ho commesso un paio d’errori e debbo stare attento perché oggi è andata bene, ma altre volte non è detto che accada. Per fortuna che nessuno di questi due ha compromesso la mia posizione finale. Alla fine la strategia è stata giusta ed ha funzionato. Ho pensato di farcela solo negli ultimi 7, 8 giri, perché comunque Bottas stava guadagnando. Negli ultimi due passaggi ho iniziato a guardarmi intorno e ho visto la gente che agitava le bandiere, lì ho cercato di restare concentrato e ce l’abbiamo fatta. Ringrazio la squadra e i tifosi per questa gioia, salire su questo podio è emozionante, non ci sono parole per descriverlo!”

In conclusione, Leclerc ha ripensato all’episodio di ieri delle Qualifiche, quando si è preso la Pole position superando Sebastian Vettel nell’ultimo round, quando avrebbe dovuto dargli la scia: “Ieri è stato visto in modo sbagliato quanto successo, non ho fatto nulla di male e sanno tutti che non è colpa mia quello che è successo, non volevo certo danneggiare il team”.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close