DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

La Red Bull reclama il mezzo punto per il giro veloce

La scuderia di Verstappen crede che l’olandese abbia segnato il giro più veloce al primo giro e con ciò la metà del punteggio dovrebbe essere riassegnato

Nella non-gara di Spa molte polemiche. Ora la Red Bull reclama il mezzo punto per il giro veloce segnato, a loro parere, da Verstappen

Non si è corso in quel del Belgio questa domenica, ma le diatribe continuano comunque. Stavolta il problema sarebbe l’attribuzione per il mezzo punto addizionale, che in normali circostanze sarebbe uno solo, per il giro veloce. Mazepin con la Haas ha ottenuto il giro veloce al Gran Premio del Belgio, tuttavia, la FIA ha ritenuto che i risultati ufficiali sono quelli che sono stati dati al completamento del primo giro. In tali circostanze sarebbe stato appunto Verstappen con la Red Bull a girare più velocemente degli altri. 

Ma perchè si tiene conto del primo giro? I piloti hanno completato due giri dietro la safety car per poter ripartire e vedersi assegnati la metà dei punti. La FIA poi si è avvalsa dell’articolo 51.14 del regolamento sportivo dove si afferma che se una gara finisce con una bandiera rossa, si terrà conto dei risultati del penultimo giro. Ciò spiegherebbe il perchè la FIA abbia pubblicato i risultati ufficiali sulla base del giro 1, nonostante si siano avvalsi di un altro articolo del regolamento per l’assegnazione dei punti.

MARKO: “CI AVREBBE FATTO COMODO QUESTO PUNTO EXTRA”

In effetti il giro veloce è stato attribuito a Mazepin. Il russo ha segnato il miglior tempo al secondo giro dietro la safety car, ma dato che i risultati ufficiali sono quelli del primo giro, la sua “impresa” non conta più. In ogni caso, il pilota della Haas non ha potuto aggiungere il mezzo punto addizionale non trovandosi tra i primi dieci. Ma i tempi ci dicono che è Verstappen che ha il tempo più veloce nel primo giro con 3’27’071.

In merito a ciò parla anche Helmut Marko, consulente della Red Bull, asserendo che il mezzo punto del giro veloce avrebbe fatto comodo alla scuderia. “Lo verificheremo perché avremmo voluto aggiungere questo punto extra“. Dunque questo GP non si è corso, ma nonostante ciò continuano le polemiche e non si è ancora arrivati ad un epilogo.

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.