Formula 1Presentazioni F1

La Haas VF-21 si dipinge di Russia

Il team Haas ha presentato un rendering della nuova livrea della VF-21 che riprende i colori della bandiera russa e del nuovo title sponsor Uralkali

In occasione della presentazione della livrea della VF-21 il team Haas ha annunciato il nuovo title sponsor Uralkali che ha condizionato non poco il rendering

Come una consuetudine ormai nota il team Haas prima di presentare la monoposto ufficiale, in questo caso la VF-21 che verrà mostrata al pubblico da Mick Schumacher e Nikita Mazepin in occasione del primo giorno di test in Bahrain, ha presentato un rendering che mostra la nuova livrea che riprende i colori sociali di Uralkali che in sostanza sono i colori della bandiera russa: bianco, blu e rosso.

LE PAROLE DEL PRESIDENTE E TEAM PRINCIPAL

Una firma della famiglia Mazepin camuffata, infatti come ha annunciato il team il title sponsor è arrivato per gentile concessione di Uralkali, nonché società di proprietà del papà di Nikita compagno di squadra di Mick Schumacher. “Sono molto lieto di dare il benvenuto a Uralkali in Formula 1 come title sponsor“, ha detto il patron del team Gene, ma non solo: “Non vediamo l’ora di rappresentare il marchio per tutta la stagione. È un momento emozionante per il team con Uralkali che sale a bordo e vedrà Nikita Mazepin e Mick Schumacher che guidano per noi”.

Per concludere Gene ha ammesso: “È sicuramente un caso di cambiamento, ma spero che torneremo a essere in lotta per conquistare punti in gara. Le scorse sono state un paio di stagioni difficili, ma abbiamo anche tenuto d’occhio il quadro più ampio, in particolare il 2022 e l’implementazione dei nuovi regolamenti”, a quest’idea si aggiunge anche il team principal Guenther Steiner: “Ci avviciniamo a una nuova stagione con un nuovo title sponsor e due nuovi piloti, sarà un anno esaltante – si spera eccitante solo in senso positivo”.

Per concludere, il numero uno del muretto Guenther Steiner: “Affronteremo un anno di apprendimento con i piloti mentre tecnicamente guardiamo avanti al futuro. Non è un segreto che la VF-21 non sarà evoluta poiché concentriamo le nostre energie ora sono sull’auto del 2022 e, ciò che speriamo, sarà un campo di gioco più uniforme. Sappiamo tutti più o meno dove ci aspettiamo di essere in questa stagione in termini di competizione, ma dobbiamo assicurarci di essere lì per capitalizzare le opportunità quando si presentano”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 23 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi occuparsi di motorsport. Successivamente ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.