DichiarazioniFormula 1

La FIA ha ridotto la durata delle prove libere del venerdì

FP1 e FP2 dureranno un’ora invece che un’ora e mezza, riducendo di un’intera ora il lavoro in pista

La FIA è pronta ad annunciare un format di weekend più breve per tutti gli appuntamenti della prossima stagione

Il tradizionale format del weekend di Formula 1 prevede due sessioni di prove libere da 90 minuti al venerdì, seguite da una terza sessione di 60 minuti il sabato mattina poco prima delle qualifiche, con la gara ovviamente fissata alla domenica. Ma in prossimità del 2021, come riportato da Motorsportweek.com, la FIA è pronta ad annunciare una riduzione nel programma del venerdì. FP1 e FP2 dureranno un’ora invece che un’ora e mezza, riducendo quindi di un’intera ora il lavoro in pista dei team.

“Due sessioni di prove libere, ciascuno della durata di un’ora e separate da almeno due ore e mezza, si svolgeranno il secondo giorno della manifestazione”. Così si legge nell’aggiornamento del regolamento sportivo. Un altro cambiamento da segnalare è quello del tempo minimo che separerà FP2 e FP3, che sarà aumentato da 18 ore e mezza a 19 ore. “Un ulteriore turno di prove libere della durata di un’ora e con partenza non meno di diciannove ore dopo la fine della FP2 si svolgerà il giorno prima della gara”.

C’è da dire che la Formula 1 già nel corso del 2020 aveva sperimentato un weekend di gara più breve in occasione del Gran Premio dell’Emilia Romagna ad Imola, riducendo l’evento a soli due giorni di azione in pista. Le reazioni del paddock sono state parecchio discordanti. Se ad alcuni l’idea di un weekend breve è piaciuta, altri hanno invece dato un parere negativo.

Tra i favorevoli vi è certamente Gunther Steiner, team principal della Haas. Il manager altoatesino in diverse interviste ha fortemente auspicato una soluzione di questo tipo, per alleggerire il lavoro dei team. Team che nel 2021 saranno chiamati ad un autentico tour de force, per una stagione lunghissima che conterà ben 23 gare in calendario.

 

 

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.