DichiarazioniFormula 1

Kimi Raikkonen Alfa Romeo non influenzerà il suo futuro

Il pilota finlandese ha fatto intendere che il suo futuro in Formula 1, non dipenderà dai risultati di Alfa Romeo durante la stagione 2021

20 anni fa un giovanissimo Kimi Raikkonen esordiva in F1. Oggi quel ragazzino ne ha 41 e sembra non voler appendere il casco al chiodo

Kimi Raikkonen, all’età di 41 anni ha iniziato la sua 19° stagione in Formula 1 tagliando il traguardo in undicesima posizione al termine del GP del Bahrain e a soli due secondi dall’Aston Martin di Lance Stroll.

 

L’Alfa Romeo C41 ha mostrato un passo migliore rispetto alla passata stagione, con Raikkonen che si trova peraltro a disputare “forse” l’ultimo anno con il team di Hinwil, dato che il contratto scade al termine del 2021. Il finlandese non ha ancora deciso sul suo immediato futuro, in ogni caso la decisione verrà presa indipendentemente da ciò che succederà in pista.

 

In una recente intervista, a Kimi Raikkonen è stato chiesto se quest’anno dovesse avere una prestazione migliore, questa possa assicurare la sua permanenza nel team. “Dubito che farà la differenza su ciò che accadrà il prossimo anno,” ha così risposto il campione del mondo 2007.

 

Chiaramente la cosa migliore che possiamo fare, è divertirci molto, non soltanto noi piloti ma anche il team. Meglio farai e tutti saranno più felici,” ha poi aggiunto.

 

Sono trascorsi alcuni anni da quando non sono dove vorrei esattamente essere, e sono tanti anni. Non è così tanto divertente, e lo si vede nei volti delle persone. Ma continueremo a lavorare, migliorare e speriamo di poter tornare lassù dove vogliamo regolarmente competere e per i punti”.

 

“Di sicuro, non sarà facile. Tutti quanti vogliono essere lì, quindi basta continuare a lavorare,” ha poi aggiunto Kimi Raikkonen.

 

GIOVINAZZI: “ABBIAMO UNA MACCHINA MIGLIORE E VELOCE”

 

Al GP del Bahrain, l’altra C41 guidata da Antonio Giovinazzi è arrivata in dodicesima posizione alle spalle di Raikkonen. Al di là dei risultati, entrambi i piloti sono rimasti impressionati dai progressi fatti dalla monoposto.

 

Ora il mondiale 2021 si sposta a Imola. La scorsa stagione, entrambi i piloti hanno conquistato punti, pertanto Antonio Giovinazzi si aspetta di poter ottenere un risultato positivo per lui e per l’Alfa Romeo nel gran premio di casa.

 

“Guardando alla partenza della passata stagione, siamo molto più veloci e abbiamo una macchina migliore. Perciò non possiamo che essere felici per il passo in avanti fatto,” ha così dichiarato Giovinazzi.

 

“Non avevamo portato a casa abbastanza punti, ma siamo molto vicini alla top ten e possiamo lottare costantemente per i punti. Ora sono focalizzato su Imola, poter gareggiare nuovamente nel mio paese e spero di poter ottenere un ottimo risultato per rendere felici i tifosi a casa,” ha poi aggiunto il pilota di Martina Franca.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.