DichiarazioniFormula 1

Irvine critica Ferrari: “Dovrebbe pagare Vettel per non correre”

Ai microfoni di Omnisport, il britannico critica la Ferrari per il modo in cui ha gestito Vettel, ufficializzando il suo licenziamento prima dell’inizio del mondiale

Il vice campione del mondo 1999, esprime le sue perplessità sulla gestione piloti in casa Ferrari dopo l’incidente che ha messo KO le due rosse

Di  errori gravi, Eddie Irvine ne sa qualcosa: come non ricordare quella maledetta gomma, mancata durante il suo pit stop al Nurburgring ’99. Errore fatale, che gli costò la vittoria in quel Gran Premio e forse anche il Mondiale a bordo della Ferrari. Il pilota irlandese ha quindi voluto esprimere la sua opinione riguardo la delicata situazione venutasi a creare nella sua ex squadra, dopo forfait dei suoi piloti al GP di Stiria. L’ex Ferrari si ritiene molto critico per come la scuderia di Maranello abbia gestito il suo ex pilota di punta, Sebastian Vettel durante il lock down.

L’irlandese ha dichiarato su Omnisport  che il “caso Vettel” non aiuterà la squadra a risollevarsi, dato che il quattro volte campione del mondo sa già di andare via al termine della stagione:Alla Ferrari la pressione non è seconda a nessuno, è una situazione difficile ma penso che ora sia ancora più dura, perché la Ferrari  è bloccata da un  pilota che sa che verrà licenziato alla fine dell’anno. In realtà , la lealtà non c’è e Leclerc è la loro speranza numero uno”.

“Ad essere onesto, mi sarei sbarazzato di Vettel quest’anno, l’avrei pagato per andarsene e avrei preso un giovane oppure nessuno. Penso che sia distruttivo avere Vettel lì, ma avevano i loro motivi , immagino. Forse non volevano pagare così tanto un ragazzo per non far nulla, non lo so” , ha poi aggiunto.

“AVREI ATTRIBUITO IL 5% DELLA COLPA A VETTEL”

L’ex pilota Ferrari, ha poi commentato l’incidente che ha causato il ritiro delle due Ferrari al Gran Premio di Stiria, attribuendo una piccola parte di responsabilità a Vettel: È stata colpa di Leclerc, ma avrei attribuito il 5% responsabilità a Vettel, ha lasciato una porta così spalancata”.

Irvine ritiene che Vettel abbia lasciato troppo spazio all’interno, invitando il compagno di squadra a provare l’incursione:Ha fatto un cenno a Leclerc invitandolo ad entrare in curva, poi gli ha dovuto chiudere la strada sterzando a destra, dato che arrivava una macchina da sinistra , ma ha lasciato davvero troppo spazio”.

Rosario Busacca

 

Topics
Pubblicità

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button