Formula 1Regolamento

Il nuovo regolamento sportivo impone ai team di mostrare ai media ogni aggiornamento alle auto

Con il nuovo regolamento sportivo i team sono chiamati nel corso della stagione a mostrare gli aggiornamenti apportati per ogni Gran Premio

Con la pubblicazione del nuovo regolamento sportivo della F1 i team saranno obbligati a rendere di pubblico dominio tutti gli aggiornamenti che porteranno ad ogni Gran Premio in un briefing davanti alla FIA e ai giornalisti

In attesa della pubblicazione completa, la FIA ha pubblicato una parte del nuovo regolamento sportivo di F1 per la stagione 2022, e in esso è contenuta una norma che impone due sessioni informative aperte ai media dove i team dovranno mostrare tutti gli aggiornamenti adottati sulle monoposto per ogni Gran Premio.

Dunque, i team saranno obbligate a mostrare qualunque aggiornamento apporteranno man mano che svilupperanno le monoposto nel corso della stagione. Difatti, secondo il regolamento reso noto dalla FIA, i team dovranno presentare un documento il giovedì del weekend di gara indicando il nome dei nuovi componenti con la descrizione delle principali novità in relazione all’aerodinamica e alla carrozzeria.

Nonostante il documento sarà presentato alla Federazione nella giornata di giovedì, le informazioni in esso contenuto verranno pubblicate il venerdì mattina, quando si terrà un esibizione delle monoposto prima dell’inizio del Gran Premio. Durante questa esibizione i team dovranno posizionare le due monoposto alle porte dei box, a disposizione dei media.

Proseguendo, il sabato al termine delle qualifiche ci sarà una seconda mostra in regime di Parco Chiuso, ma a differenza della prima saranno solamente cinque team a weekend designati dalla direzione gara ad effettuare questa mostra. Inoltre, un tecnico di ciascun team assisterà i media per spiegare le novità introdotte.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.