Formula 1

Il GP della Cina per ora non è stato annullato

Il weekend di gara della Formula 1 a Shanghai al momento è ancora in programma nonostante l’epidemia del virus che ha già ucciso 17 persone

Nonostante l’epidemia del Coronavirus che si sta diffondendo in Cina, per ora non è previsto l’annullamento del Gran Premio di Shanghai. Giovedì la città di Wuhan, il centro dell’epidemia, è stata messa sotto chiave. Il virus, tuttavia, ha già iniziato a diffondersi in altri paesi.

Al fine di contenerlo il più possibile, la Federazione degli sport automobilistici della Repubblica popolare cinese ha annunciato la cancellazione di una manifestazione prevista per metà febbraio.

L’annuncio ufficiale di tale cancellazione afferma: “Nell’ambito degli sforzi per prevenire e controllare lo scoppio di un nuovo tipo di Coronavirus, secondo le istruzioni dell’Amministrazione generale dello sport di sospendere tutte le competizioni sportive fino ad aprile, il comitato organizzatore ha deciso temporaneamente di annullare il raduno automobilistico a Changbaishan, in programma dal 12 al 14 febbraio“.

Ciò ha portato a pensare che sia l’evento di Formula E, in programma per il 21 marzo, sia il Gran Premio di Formula 1 del 19 aprile, potessero essere annullati.

Una portavoce della Formula E ha però dichiarato: “L’incertezza derivava da una dichiarazione errata rilasciata in Cina, che ha reso note informazioni errate e fuorvianti e da allora è stata rimossa. Tuttavia, dati gli attuali problemi di salute, stiamo continuando a monitorare attentamente la situazione mentre si sviluppa giorno dopo giorno“.

Nessuna cancellazione del Gran Premio di Formula 1 dunque, almeno per ora, che resta in programma per il 19 aprile.

Pubblicità

Luca Brambilla

Studente universitario all'università di Trento. Redattore presso F1world.it. Appassionato di giornalismo, cinema e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button