2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Hamilton spera di potersi battere con i giovani talenti

Il campione inglese si sente pronto per la seconda metà di stagione e vorrebbe combattere ruota a ruota con Verstappen e Leclerc

Topics

Lewis Hamilton spera che nella seconda metà della stagione le nuove stelle della Formula 1 possano regolarmente combattere ruota a ruota con la sua Mercedes

La strada per il sesto titolo mondiale è ormai spianata per Lewis Hamilton dato che in questa prima parte di stagione ha cumulato un vantaggio di ben 62 punti sul secondo in classifica piloti, il suo compagno di squadra Valtteri Bottas.

Durante le prime gare del calendario, il finlandese della Mercedes sembrava essere l’unico pilota in griglia in grado di contrastare il dominio di Hamilton ma le incredibili performance di Verstappen in Austria e Germania hanno consentito al pilota della Red Bull di ridurre i punti che lo distanziavano dal duo della Mercedes. Nel frattempo, anche Charles Leclerc, in cerca della sua prima vittoria in Formula 1, ha sfruttato questi ultimi Gran Premi per cumulare esperienza in pista e per guadagnare fiducia nella Ferrari SF90.

L’inglese della Mercedes tiene d’occhio Verstappen e Leclerc

L’attenzione di Hamilton, quindi, si è rivolta verso i due giovani piloti della Red Bull Racing e della Scuderia Ferrari. “Abbiamo potuto ammirare un grande step in avanti della Red Bull. In questa stagione hanno fatto grandi progressi con la power unit e questo è grandioso da vedere”.

“Diventeranno sempre più forti e Max non è più solo una giovane promessa di questo sport. Anche se è giovane, è qui già da qualche anno. Charles, invece, è solo alla sua seconda stagione in F1. È cresciuto molto, stiamo già assitendo ad alcune grandi performance da parte sua. È uno da tenere d’occhio, diventerà sempre più temibile”.

Nonostante l’età, Hamilton è pronto a combattere, indipendentemente dagli avversari o dalla squadra rivale

“Non so se la Ferrari riuscirà a mantenere un buon ritmo. Al momento fanno su e giù ma spero possano essere veloci e più vicini a noi nelle prossime gare. L’anno scorso andavano leggermente meglio”.

Io sono sempre pronto; non è solo un caso, è così tutti gli anni. La Mercedes è un team molto forte, semplicemente lavoriamo in maniera eccellente. La gestione interna è perfetta: dai ragazzi in fabbrica fino all’officina meccanica e al catering. Non c’è niente di meglio di quest’ambiente e lo dimostriamo ogni fine settimana”.

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 23 anni e seguo la Formula 1 sin dalla tenera età. Grandissimo tifoso Ferrari, sono cresciuto seguendo, in compagnia di mio padre, il dominio di Michael Schumacher. In seguito ho sviluppato una fortissima passione per Fernando Alonso e ho gioito e sofferto per le sue vittorie in rosso. Oltre la Formula 1, cerco di seguire tutti gli altri motorsport, in particolare WRC, MotoGP e SBK. Quando non seguo gare mi dedico al bodybuilding e ai videogames

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button