DichiarazioniFormula 1

Hamilton sicuro: “Macchine più leggere per favorire lo spettacolo”

Lewis Hamilton si dice convinto che l’aumento dello spettacolo in pista passi da una diminuzione del peso delle vetture, ora non inferiore a 740 chili

Lewis Hamilton si è detto convinto che la diminuzione del peso delle vetture di Formula 1 aumenterebbe lo spettacolo. In questi mesi è accesa la diatriba che porterà a stilare in via definitiva il nuovo regolamento per il 2021. Tra proposte già confermate ed altre ancora al vaglio sta nascendo la Formula 1 che verrà.

“Le auto non devono essere di 740 chili, non devono essere così pesanti. Prima erano 600 o qualcosa del genere anni fa” – ha esordito Lewis Hamilton. Ricordiamo che a pieno carico di benzina queste monoposto sfiorano gli 850 chili.

“Ho parlato con i miei ingegneri e hanno detto che se cambiano le regole, possiamo farcela. Non ci resta che togliere alcune cose dall’auto, ma possiamo renderle più leggere. Alcuni elementi performanti verrebbero tolti ma possono farlo.

Stanno costantemente rendendo queste macchine sempre più pesanti e più pesanti ancora, ogni anno e nonostante questo stiamo andando più veloce e abbiamo più carico aerodinamico, e le gomme … è davvero difficile per Pirelli sviluppare uno pneumatico con test così limitati da poter sostenere quel peso.

“Tutte queste cose creano come un effetto domino, quindi con macchine più leggere, potremmo combattere più duramente.”

Anche altri piloti si sono mostrati in linea con quanto dichiarato dal cinque volte campione del mondo. Uno di questi è Charles Leclerc che ha commentato una voce che vorrebbe il ritorno del rifornimento in gara:

“Non ho mai corso con il rifornimento di carburante, ma è stata sicuramente una cosa interessante da vedere, quindi se tornasse in Formula 1, perché no? Sarò felice di provare –  affermato il monegasco.

“Penso che il problema principale sia ancora che le macchine siano probabilmente troppo pesanti, quindi queste due cose per me sono cose separate, ma il rifornimento di carburante può essere una buona idea”.

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio