Curiosità dalla F1Formula 1

Hamilton nella lista delle 100 persone più influenti al mondo

La rivista Time, ha inserito il pilota della Mercedes Lewis Hamilton, tra le 100 personalità più influenti al mondo in questo 2020

Lewis Hamilton è stato inserito nella lista delle 100 persone più influenti nell’elenco annuale del magazine americano Time.

Lewis Hamilton è entrato a far parte di questa lista, dopo un 2020 in cui si è rivolto e si è dedicato alla lotta al razzismo, come altre star dello sport come il giocatore di basket Giannis Antetokounmpo o la tennista Naomi Osaka.

All’interno del paddock di Formula 1, il pilota inglese ha sempre avuto molto peso, e negli ultimi anni ha promosso la cura dell’ambiente, il veganismo, il consumo responsabile e ha criticato gli abusi sugli animali. Inoltre, da alcuni mesi usa la sua voce per denunciare diversi decessi negli Stati Uniti causati dalla violenza della polizia.

Anche per merito dei suoi 20 milioni di follower su Instagram e per aver promosso questo tipo di messaggi, si è guadagnato un posto nell’elenco delle 100 persone più influenti del 2020 della rivista Time. Nello specifico, si è distinto nella categoria dei “titani”.

Orgoglioso di essere in questa lista“, ha condiviso Hamilton su Twitter.

Ovviamente il sei volte campione del mondo, non è l’unico atleta a far parte di questa lista. Nella top 100 rientra anche la tennista e recente vincitrice degli US Open, Naomi Osaka. La donna giapponese ha giocato ogni partita del torneo americano con una maschera con il nome di una delle vittime uccise dal razzismo.

Inoltre, la stessa Osaka si è dimessa dalla semifinale di Cincinnati Masters 1000 lo scorso agosto dopo l’omicidio di Jakob Blake. Lo stesso Hamilton ha applaudito l’iniziativa di Naomi. D’altra parte, anche le star del mondo della musica fanno parte di questo elenco di persone più influenti. Chiari esempi sono il gruppo “The Weekend”, Selena Gómez o il rapper J Balvin.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.