DichiarazioniFormula 1Gran Premio Ungheria

Gp Ungheria, Ferrari: “La pista è adatta alla SF1000”

Gp Ungheria, prime prove libere per la Rossa di Maranello. I commenti a caldo dei piloti Sebastian Vettel e Charles Leclerc al termine di questa giornata.

Oggi è andata in scena le prime due sessioni di prove libere del Gp Austria per la Scuderia Ferrari. Le prime parole di Sebastian Vettel, Charles Leclerc in vista del gran premio che scatterà domenica

La prima giornata di prove libere del Gp Ungheria, terzo appuntamento della stagione 2020, ha mostrato una Ferrari dotata di un nuovo pacchetto aerodinamico, già visto al GP della Stiria, al lavoro per raccogliere dati utili dalla monoposto in relazione alle caratteristiche della pista e prepararsi al meglio per recuperare terreno nei confronti degli avversari, ed in vista della gara di domenica, dove si cercherà di riscattare i deludenti primi due appuntamenti, e soprattutto dimenticare lo scontro avvenuto in pista all’ultima gara tra i due piloti, nelle prime fasi dopo la partenza.

Nelle prove libere 1, Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno lavorato sopratutto sulle gomme, seguendo due programmi diversi. Il pilota tedesco ha iniziato montando gomme Hard, ottenendo come tempo cronometrato 1’19″032, mentre il giovane monegasco ha lavorato con le Medium con il tempo di 1’18″803. Nel corso della sessione le prestazioni di entrambi sono migliorate, segnando dei tempi cronometrati molto buoni. Poi, è arrivata la pioggia che ha interrotto il lavoro, con i piloti fermi ai box.

Non appena le condizioni atmosferiche sono migliorate, entrambe le SF1000 sono rientrate in pista, con i piloti impegnati nella messa a punto delle loro vetture, usando una configurazione da gara. Nei long run, Vettel con i suoi 26 giri e Leclerc con i suoi 29 giri, sono apparsi piuttosto costanti.

In totale hanno percorso 55 giri al volante delle loro Ferrari, ottenendo il 6° tempo con Sebastian, con il miglior tempo di 1’17″238 ed il 7° tempo con Charles, con il suo miglior tempo di 1’17″404.

Seconda sessione di prove libere, con protagonista la pioggia che ha fortemente condizionato le attività in pista, e che ha visto Sebastian Vettel autore del giro più veloce, ottenendo la prima posizione in classifica con il miglior crono di 1’40″464, mentre Charles Leclerc ha ottenuto il decimo tempo con il tempo di 1’43″725.

La sessione è iniziata con le squadre ferme nei propri box in attesa che le condizioni della pista migliorassero. Non appena qualcuno è sceso in pista, i piloti della Ferrari hanno atteso che la traiettoria fosse più asciutta grazie al passaggio delle altre vetture, per poi entrare in azione con gomme Wet. Vettel ha fin da subito mostrato di sentirsi a proprio agio con la pista bagnata, fino ad ottenere il suo miglior tempo. Più in difficoltà, Charles autore anche di qualche errore.

Nel finale della sessione, i piloti hanno montato le gomme intermedie, ma nessuno è riuscito a migliorarsi, ed a strappare il primo posto di Sebastian.

VETTEL: “C’È ANCORA TANTO DA FARE, MA OGGI PER NOI È ANDATA BENE”

Le prime parole di Sebastian Vettel, al termine di queste prime prove libere: “La mattina per noi è stata buona. Credo che questa pista vada meglio per noi, speriamo di poter confermare questa cosa anche domani. Ovviamente non sapremo come andrà fino alle Qualifiche”.

Infine: “Oggi abbiamo fatto più giri con gomme da bagnato per capire quali fossero i nostri problemi riscontrati anche il fine settimana passato. Insomma, cercare di capire di più. Abbiamo ancora tanto da fare, però sembra che oggi per noi sia stata una giornata migliore,” ha poi così aggiunto il pilota tedesco.

Infine: “Il tempo sembra che sarà variabile nei prossimi giorni, ma se sarà asciutto come in Austria, andrà bene per noi dato che siamo andati bene anche questa mattina con la pista asciutta. Non vedo l’ora che arrivi domani”.

LECLERC: “SIAMO PIU’ VELOCI IN CURVA”

Le prime parole anche di Charles Leclerc: “Oggi le cose sono andate meglio di quanto ci aspettassimo.  Siamo arrivati qui praticamente con la stessa macchina che avevamo in Austria, ma sembra che la SF1000  si adatti meglio a questa pista, il che è una buona cosa da vedere”.

“Nel pomeriggio ho faticato un pò. Abbiamo provato diverse cose e non ero molto contento della macchina. Ho faticato a trovare confidenza sul bagnato. Ma sì, abbiamo visto cose positive questa mattina”. 

“Su questa pista ci sono meno rettilinei, paragonando alla scorsa gara e qui, siamo abbastanza veloci in curva. Nel pomeriggio, la pioggia, ci ha messo in difficoltà mentre tentavamo di provare alcune cose, e non ero molto contento dato che faticavo a trovare confidenza sul bagnato. Ma abbiamo visto cose positive questa mattina,” ha poi così proseguito il pilota monegasco.

Sulle prestazioni mostrate da Vettel nel pomeriggio: “Nel mio primo run con gomme da bagnato estremo, ho fatto solo 2 giri, il che non ho veri e propri riscontri. Guardando ai tempi di Seb con la stessa gomma, direi che ha fatto un grandissimo lavoro. C’è probabilmente qualcosa di buono da tirare fuori da quello che è riuscito a fare”.

In conclusione: “Non vedo l’ora che arrivi domani. Speriamo di poter convertire questi segnali positivi delle prove libere, in risultati positivi in Qualifica e quindi in gara. C’è tuttora molto lavoro da fare per quanto mi riguarda, e proverò di ottenere una buona posizione domani”.

 

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button