DichiarazioniFormula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia, Mercedes: “Giornata difficile”

Al termine della giornata, Hamilton e Bottas hanno raccontato il lavoro svolto e le pessime condizioni della pista

Al termine della giornata i due piloti Mercedes hanno riassunto l’attività in pista e le loro impressioni.

La prima giornata in pista del weekend del GP di Turchia non è stata semplice per nessuno. Infatti, i piloti hanno dovuto fare i conti con le pessime condizioni della pista. A causa del nuovo asfalto liscio, era difficoltoso mettere in temperatura le gomme e le vetture scivolavano.

A dominare entrambe le sessioni di prove libere è stato Max Verstappen, che sembra aver trovato subito un buon feeling con l’Istanbul Park. Invece, le due Mercedes hanno faticato maggiormente rispetto ai rivali. Hanno terminato la FP1 in nona e 15esima posizione, mentre nelle FP2 hanno segnato il terzo e il quarto tempo. Al termine dal venerdì, Hamilton e Bottas hanno raccontato l’azione in pista, le difficili condizioni e il lavoro svolto.

BOTTAS: “SEMBRAVA DI GUIDARE AL RALLY”

Il pilota finlandese ha sottolineato quanto fosse complicato guidare sull’asfalto molto liscio. Inoltre ha spiegato che per la Mercedes sarà difficile scegliere l’assetto e la strategia corretta per il GP di Turchia.
Infatti, ha così dichiarato: “Quando sono sceso in pista per la prima volta questa mattina mi è sembrato un rally. Era un situazione lontana dai standard di guida a cui siamo abituati in Formula 1. Mi sono divertito a giocare in pista e a sperimentare con la macchina. l’asfalto è nuovo e liscio, ciò rende particolarmente difficile il riscaldamento degli pneumatici”.

“Lo abbiamo già sperimentato nei test invernali, ma mai fino a questo punto così estremo. Le mescole morbide sono andate meglio in generale, fornendo un miglior grip. Abbiamo però sofferto di graining sull’anteriore. Abbiamo tanto da imparare e sarà difficile prendere la decisione giusta sull’assetto e la strategia. Sicuramente abbiamo del lavoro da fare”, ha così concluso.

HAMILTON: “CIRCUITO FANTASTICO, MA DIFFICILE”

Anche Lewis Hamilton ha raccontato le sensazioni provate in pista. Nonostante fosse difficile guidare oggi, il sei volte Campione del Mondo si è detto contento di correre all’Istanbul Park.
Ha così commentato: “Oggi è stato un giorno molto diverso. Questa pista è un circuito fantastico, ma la superficie nuova lo ha reso difficile. Nessuna mescola funzionava davvero perché sembrava di guidare una lastra di ghiaccio. Eravamo molto sotto alla finestra della temperatura e gli pneumatici non funzionavano”.

Infine ha aggiunto: “Lavoreremo per cercare di capire come possiamo cambiare dall’oggi al domani per metterci in una posizione migliore. Ci sono alcune cose che non possiamo modificare sulla macchina, ma dovremo fare del nostro meglio. Penso che ci sarà da lottare questo fine settimana e questo sarà molto eccitante”.

MERCEDES: “SIAMO IN DIFFICOLTÀ PER IL GP DI TURCHIA”

Al termine delle prove libere, l’ingegnere di pista della Mercedes ha spiegato i dati raccolti in vista del GP di Turchia. In particolare, Andrew Shovlin ha posto l’attenzione sulle performance registrate dagli pneumatici.
Non abbiamo avuto una giornata facile. La pista ha chiaramente un grip molto basso per via della nuova superficie, e gli altri se la stanno cavando meglio di noi. In generale sembriamo più in difficoltà a mettere in temperatura le gomme. Anche se abbiamo provato a migliorarci, il divario di prestazioni con la Red Bull è rimasto e ora anche la Ferrari sembrava essere davanti a noi”.

“Chiaramente le condizioni di oggi erano insolite. Per questo motivo, c’è molto interesse su quello che possiamo apprendere dall’analisi dei dati. Domani dovremo affrontare le qualifiche e domenica il GP di Turchia. A momento non siamo in ottima forma, vivremo momenti difficile se non faremo progressi significativi”, ha così terminato.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.