DichiarazioniFormula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia, Leclerc: “Domani ci servono punti importanti”

Il monegasco della Ferrari all’Istanbul Park scatterà dalla terza piazzola cercando di massimizzare il risultato per tenere dietro le McLaren

Il terzo posto al via del GP di Turchia servirà a Charles Leclerc per mettere in cassaforte punti pesanti in ottica costruttori per le speranze Ferrari

Il campionato si avvia lentamente verso i titoli di coda e la sfida Mercedes-Red Bull non è l’unica ad infiammare il Paddock. Dopo un avvio in sordina la McLaren sembra aver finalmente trovato la quadratura del cerchio: la doppietta a Monza e la quasi-vittoria di Norris in Russia di certo non aiutano gli uomini di Maranello a dormire sogni sereni. Nonostante il duo Leclerc-Sainz si sia dimostrato più che affidabile, i guai alle PU della Rossa li hanno costretti più volte dietro le monoposto della scuderia di Woking. Promosso al terzo posto per via delle penalità di Hamilton, Leclerc vede nel GP di Turchia una grande opportunità per guadagnare punti pesanti.

“All’inizio ho avuto paura” – ha dichiarato il monegasco ai microfoni di Sky Sport Italia – “era difficile guidare e scivolavo tanto. Nel Q3 ho messo tutti insieme facendo delle scelte che sembrano quelle giuste per domani”. Le opportunità per il monegasco non sembrano però essere finite. Le condizioni impervie e mutevoli fatte registrare in mattinata potrebbero infatti ripresentarsi anche domani per una gara tutt’altro che prevedibile. “Anche quando parto quindicesimo spero nel gradino più alto. Domani proverò a fare una bella partenza, tenendo comunque a mente che non ce l giochiamo con le due davanti. Ci servono punti importanti per tenere dietro le McLaren”.

Leclerc potrà beneficiare di una qualifica non brillante di Lando Norris, solamente ottavo al termine della Q3. Più difficile la gara di Sainz costretto a partire ultimo per via del cambio della PU. Il compito dello spagnolo sarà idealmente quello di marcare Daniel Ricciardo escluso in Q1 e che scatterà dalla quindicesima posizione, precedentemente appartenuta proprio a Sainz. Sarà quindi una doppia sfida all’Istanbul Park tra i piloti dei due storici team entrambi alla rincorsa del terzo posto nel campionato costruttori.

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.