Formula 1Gran Premio Toscana

GP Toscana, FP2: Mercedes al comando, seguono le Red Bull e le Renault

Le FP2 del GP di Toscana si sono concluse con le Mercedes ancora al comando, inseguite delle Red Bull e dalle Renault

Bottas chiude al comando le FP2 del GP della Toscana, Hamilton e Verstappen lo inseguono

Alle 15:00 la Formula 1 è tornata in pista per correre la seconda sessione di prove libere sulla pista del Mugello. Valtteri Bottas si è conferato in splendida forma, segnando il miglior tempo di 1’16″989. Lo insegue, distaccato di due decimi, il suo compagno di squadra che sembra non aver trovato il giro perfetto. Pomeriggio positivo anche in casa Red Bull e Renault. I piloti della scuderia austriaca hanno infatti concluso in terza e quarta posizione. Verstappen è il primo inseguitore delle Mercedes, distaccato poco più di due decimi sul giro secco e vicino sul passo gara. A seguire Albon, davanti alle vetture del team francese. Ricciardo, che sin dalla mattina ha trovato un buon feeling, ha concluso la giornata in quinta posizione davanti al compagno di squadra Ocon.

POMERIGGIO IN SALITA PER LA FERRARI

E’ stato un pomeriggio in salita per la Racing Point. Infatti Perez a concluso in settima posizione distanziato di più di un secondo dal leader della classifica. Stroll ha invece segnato un tempo più lento di due decimi, piazzandosi in 11esima posizione. Se sul giro secco possono ancora migliorarsi, i tempi sul passo gara con la mescola media fanno ben sperare per domenica. Anche la Ferrari sembra faticare un po’ a trovare il giro perfetto per la qualifica. Infatti, Leclerc e Vettel hanno chiuso il pomeriggio in decima e 12esima posizione rispettivamente.

Nel GP celbrativo per il team di Maranello, la squadra ha diversificato il lavoro durante le sessioni di prove libere. Sul passo gara i piloti non sono mai riusciti a trovare un buon ritmo, faticando con le mescole rosse e gialle. Al termine delle FP2, Vettel è stato costretto a parcheggiare la sua SF1000 lungo la pista. Sembra esserci stato un problema al motore per la Ferrari numero 5, che ha fatto suonare il primo campanello d’allarme del weekend in casa Ferrari.

MCLAREN IN DIFFICOLTÀ

Possono essere soddisfatti Gasly e Raikkonen che hanno chiuso le FP2 nelle top ten. Il pilota francese ha concluso in ottava posizione, tra la Racing Point di Perez e l’Alfa Romeo del pilota finlandese. Invece, la McLaren sembra essere in difficoltà. Sainz ha registrato il 13esimo tempo davanti al compagno di squadra. Norris ha dovuto concludere prima la sessione poiché, prima di provare i long run, ha perso la vettura finendo in barriera. A seguire Kvyat, Russell, Giovinazzi e Latifi. A chiudere la classifica delle FP2 del GP della Toscana sono le due Haas motorizzate Ferrari. Magnussen ha segnato il 19esimo tempo, davanti al compagno di squadra. Grosjean ha invece dovuto assistere dal muretto box per la maggior parte del tempo. Infatti, a seguito di un rumore strano è stato costretto a riportare la vettura ai box per dei controlli.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.