Formula 1Gran Premio Austria

GP Stiria, FP2: Verstappen domina il venerdì

Il numero 33 è stato protagonista anche della seconda sessione di prove libere, segnando il tempo migliore davanti a Ricciardo e Ocon

Il pilota olandese ha terminato le FP2 in cima alla classifica, seguito dalla McLaren di Ricciardo e l’Alpine di Ocon

Dopo aver disputato l’ottavo round del campionato, le squadre si sono trasferite in Austria per ragalarci nuove sfide. Questo weekend, come il prossimo, la Formula 1 correrà sul circuito di casa della Red Bull. Il team austriaco ha alte aspettative per questi due appuntamenti consecuitivi. L’obiettivo è quello di poter festaggiare come ha fatto domenica scorsa in Francia. E’ cambiata la pista, ma la sfida tra i due contendenti al titolo è ricominciata da dove l’abbiamo lasciata. Verstappen e Hamilton si spingono a suon di tempi veloci per migliorarsi giro dopo giro.

La vera protagonista delle FP2 del GP di Stiria è stata la poggia. I rader avevano già previsto maltempo nel pomeriggio e per questo motivo, i team hanno modificato leggermente i loro programmi. Una pioggerella leggera è arrivata a pochi minuti dall’inizio della sessione, ma è poi cessata. Non ha dunque provocato troppi danni per i piloti che hanno svolto in tranquillità il loro lavoro. Il numero 33 ha segnato il miglior tempo di giornata, dominando il venerdì. A seguirlo troviamo uno splendido Daniel Ricciardo e un brillante Esteban Ocon. Solo quarto Hamilton, a cui è stato cancellato il primo tempo per non aver rispettato i track limits della pista.

RIASSUNTO DELLE FP2 GP DI STIRIA

All’inizio delle FP2, tutti i team sono scesi in pista con le mescole dure e medie per segnare i primi tempi. A differenza, invece, di Russell che ha deciso di iniziare il lavoro di giornata con le mescole più morbide. Il primo colpo di scena del weekend vede come protagonista Pierre Gasly, che dopo l’ottima prestazione di questa mattina, non ha preso parte alla seconda sessione perchè sono stati letti alcuni dati anomali sulla sua power unit.

Passati i primi 15 minuti, i piloti hanno montato tutti le gomme rosse per simulare le qualifiche. Ottimo anche il tempo di Alonso che si è piazzato quinto, davanti all’Aston Martin di Vettel e alla McLaren di Norris. La classifica delle prime 10 posizioni la chiudono Stroll, Perez e Giovinazzi che ha siglato un buon tempo. Fuori dalla virtuale zona punti troviamo subito Sainz, la prima delle due Ferrari, che precede Bottas e il compagno di squadra Leclerc. Il veterano Kimi Raikkonen ha segnato il 14esimo tempo, a seguirlo troviamo il giovane Tsunoda e Russell. A chiudere la classifica totale ci sono, invece, i due piloti dalla Haas e la Williams del pilota canadese.

SECONDA PARTE FP2: PASSO GARA

Nell’ultima parte delle FP2 del GP di Stiria, i team hanno terminato il programma di giornata testando nuovamente il passo gara e raccogliendo dati importanti in vista della gara di domenica. Ottimi i passi gara dei Max Verstappen e Lewis Hamilton, che ci preannunciano una nuova gara elettrizzante. Buoni i tempi segnati anche dalla Ferrari, che negli ultimi giorni hanno lavorato sodo a Maranello. La simulazione qualifica non fa sorridere i tifosi, ma bisogna precisare che la Rossa ha oggi usato la PU 1.

Il passo gara registrato fa ben sperare, i due piloti Ferrari hanno fatto numerosi giri sulla stessa mescola mantenendo costante il degrado. Sono buoni anche i tempi mostrati dall’Alpine e dall’Aston Martin, che gara dopo gara crescono e si migliorano. E’ solo venerdì, ma da quanto visto sarà un altro weekend emozionante, non solo per la lotta alle prime posizioni.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.