DichiarazioniFormula 1

Dan Fallows è il nuovo direttore tecnico di Aston Martin

La scuderia britannica continua l’evoluzione strutturale interna, mettendo a segno un colpo grosso e andando a sottrarre una delle personalità di rigore della Red Bull

Da capo dell’aerodinamica a direttore tecnico, l’ingegnere britannico segna un nuovo passo avanti nella propria carriera in Formula 1

Colpo grosso in casa Aston Martin: il team diretto da Otmar Szafnauer ha soffiato Dan Fallows alla Red Bull, per inserirlo all’interno della propria struttura come nuovo direttore tecnico. Fallows porta quindi a compimento 15 anni di esperienza con la scuderia austriaca, pronto a voltare pagina e a scrivere un nuovo capitolo della propria carriera.

Del resto, in questi giorni Aston Martin sta rendendo sempre più concreta la ristrutturazione del proprio assetto aziendale, che ha visto l’inserimento e il re-inserimento di diverse personalità all’interno del team. Il reparto tecnico, in particolare, è il dipartimento a essere prevalentemente sotto i riflettori. Ieri, infatti, sono stati annunciati i nomi di Andrew Green, Luca Furbatto e Tom McCullough. Fallows rivestirà il ruolo finora interpretato da Green, che invece è stato nominato Chief Technical Officier.

ENTUSIASMO ASTON MARTIN E RINGRAZIAMENTI RED BULL

Inutile dire che Dan mancherà a tutta la squadra. Ha svolto un ruolo importante durante il suo periodo in Red Bull. Vorrei ringraziarlo personalmente per aver contribuito ai successi del team“, ha dichiarato Horner nel commentare la notizia. “Riconosciamo tuttavia che la possibilità di assumere il ruolo di direttore tecnico all’interno di un team rappresenta un interessante passo per la sua carriera“. 

Dal proprio punto di vista, Aston Martin – attraverso le parole di Szafnauer – ha espresso il proprio entusiasmo e la propria volontà nell’appoggiare questo importante cambiamento. La modifica al team tecnico, infatti, rappresenta un passo avanti per porre le basi per puntare al titolo, almeno nel periodo a lungo termine. “Tutti in Aston Martin stanno lavorando per vincere i Gran Premi“, ha sottolineato. “Questa nuova e migliorata struttura che abbiamo creato rispecchia quella delle squadre di maggior successo“. 

In realtà, l’approdo in Aston Martin di Fallows potrebbe richiedere un po’ di tempo. Horner, secondo cui l’addio di Fallows rappresenta un’opportunità anche per la Red Bull, non ha indicato tempistiche specifiche, sottolineando semplicemente come le trattative potrebbero richiedere un po’ di tempo. “Questa novità crea entusiasmanti opportunità di sviluppo anche per noi“, ha detto. “Soprattutto perché stiamo guardando al futuro e potremmo inserire nella squadra altre figure di talento. Tuttavia, non scenderò nei dettagli, ma certamente questo cambiamento non avverrà nei prossimi due anni“.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.