Formula 1Gran Premio Spagna

GP Spagna, Verstappen: “Ho perso potenza, ma è un bel successo”

Il campione del mondo in carica partirà alle spalle di Charles Leclerc allo spegnimento dei semafori domani a Barcellona

A causa di una perdita di potenza, il campione del mondo Max Verstappen non ha potuto avere un ultimo tentativo per conquistare la pole position

Max Verstappen conquista la seconda piazza per la partenza del Gran Premio di Spagna. Il pilota olandese domani scatterà alle spalle della Ferrari di Charles Leclerc. Verstappen non ha potuto migliorarsi con un secondo tentativo nel Q3 a causa di un problema di potenza. Se non fosse stato per quello avrebbe potuto conquistare la pole? “E’ sempre difficile dirlo,” afferma il pilota “ma sicuramente non ho potuto fare il tentativo ed è un po’ un peccato. Ho perso potenza col DRS e non potevo spingere“.

Tuttavia, considerato il distacco che Verstappen aveva registrato nelle sessioni di prova tra la sua Red Bull e le Ferrari, il risultato di queste qualifiche è ottimo. Nonostante il problema della perdita di potenza che ha accusato, Verstappen infatti è riuscito a posizionarsi davanti alla Ferrari di Carlos Sainz: “Ma partire dalla prima fila guardando al weekend nel complesso è stato un bel successo. Ma volevo comunque fare un ultimo tentativo“.

La gestione gomme sarà fondamentale nella gara di domani. Fra le due, la Ferrari sembra soffrire di più il degrado rispetto alla Red Bull. Al riguardo, Max Verstappen dichiara: “Nelle ultime gare noi andavamo piuttosto bene nella gestione gomme. Ma domani farà molto caldo per tutti e sarà difficile superare. Però speriamo, ovviamente, che la nostra vettura sarà più delicata sugli pneumatici [rispetto a Ferrari]. Ma è difficile dirlo al momento.” conclude il Campione del Mondo in carica.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button