Formula 1Gran Premio Spagna

GP Spagna, Norris: “Siamo qui per vincere”

A Barcellona il giovane pilota britannico riporta la McLaren a conquistare una partenza dal palo grazie a un giro da fotoricordo – “Non ne ho fatte molte, ma fra quelle che ho fatto, credo che sia stata la mia migliore pole position”

Alle qualifiche del GP di Spagna Lando Norris si prende la pole position grazie a un giro “praticamente perfetto”. Per domani? “[Convertire la pole position in una vittoria] è il nostro obiettivo”.

Quella del GP di Spagna è una McLaren, e più in particolare, un Lando Norris in forma strabiliante. Da Miami la squadra di Woking è stata in grado di mettere in pista una vettura molto competitiva, capace di tenere testa alla Red Bull ed a Max Verstappen. Ed in questo sabato di qualifiche tutto questo non è stato smentito, anzi. È stato un giro praticamente perfetto, ha detto il pilota britannico alle interviste post qualifiche dopo aver conquistato la pole position.

Il giro che ha messo la MCL38 davanti alle rivali non è stato di certo di poco: “Capisci quando stai facendo un bel giro quando ti cresce l’entusiasmo. Tutto è andato bene alla fine, ad ogni modo siamo stati vicini e sono davvero felicissimo”. Si può definire il più bel giro mai fatto dal classe ’99? Penso che sia la mia miglior pole position. Non ne ho fatte molte, ma fra quelle che ho fatto, credo che sia stata la migliore. Siamo stati vicini per tutto il fine settimana. Fin dall’inizio questo è stato un giro particolarmente impeccabile, e oggi l’ho fatto perché serviva”.

Un pensiero è andato anche ai suoi tifosi:”I miei sostenitori sono stati incredibili, quindi voglio ringraziare tutto coloro che hanno fatto il tifo per me”.

GP Spagna, Norris: "Siamo qui per vincere"
@ McLaren

Come anticipato, questo risultato segue la scia di quella crescita McLaren a cui abbiamo assisto dall’inizio di maggio a questa parte. “Non sono in questo fine settimana, ma sono due mesi che siamo molto veloci, anzi è da Miami che siamo molto forti. Probabilmente in passato abbiamo mancato qualche pole non facendo dei buoni giri, oggi lo abbiamo fatto”. 

Tuttavia ciò non deve far passare in secondo piano chi fino a pochissimo tempo fa è sempre sembrato leader indiscusso di questo campionato e degli ultimi: “Ritengo che Red Bull e Max siano ancora un pochino più forti rispetto a noi, lo sono sembrati fino ad ora. Però abbiamo cambiato qualcosina per l’ultimo tentativo, sapevo dove migliorare in alcuni punti e sono riuscito a farlo”.

Ma in vista di domani? “[Convertire la pole position in una vittoria] è il nostro obiettivo, sappiamo che sarà difficile contro Max, contro Lewis, e contro tutti quelli che ci sono dietro. Però sì siamo qui per vincere”.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio