Formula 1Gran Premio Spagna

GP Spagna, FP3: Mercedes in ripresa, Red Bull si nasconde

Le ultime sessioni di prove libere aprono la giornata di Sabato, in cui successivamente si prevedono le qualifiche

Giornata del giudizio per il GP di Spagna, che si apre con la sessione di FP3 in vista delle qualifiche del pomeriggio. Ma vediamo insieme cosa è successo.

Dopo la prima sessione di libere, le squadre iniziano a sperimentare soluzioni alternative per la sessione di qualifiche. Di fatti, il weekend spagnolo apre ufficialmente le danze alle calde piste europee che saranno protagoniste di questo periodo. Con le temperature più alte, le sollecitazioni alla monoposto si fanno sempre più insistenti soprattutto per quanto riguarda i motori Ferrari. Tralasciando le varie supposizioni, vediamo insieme cosa è successo alle FP3 di questo GP di Spagna.

Ripresa Mercedes, anonima Red Bull

Allo spegnimento dei semafori, la situazione ci appare confusa tra le scuderie. Dopo un flop da parte di Ferrari nella prima sessione di libere, le squadre si sono concentrate principalmente sulla simulazione del passo gara. Stando a quanto confermato, la scuderia del Cavallino Rampante ha optato per due pacchetti di aggiornamenti, entrambi molto diversi e applicati rispettivamente sulle monoposto di Carlos Sainz e Charles Leclerc. Se da una parte Mercedes e Ferrari sembrano rialzarsi, Red Bull applica una strategia diversa.

McLaren tra le prime file

La scuderia di Milton Keynes appare anonima nella sessione di FP3 , tuttavia l’assetto della vettura lascia intendere una simulazione del passo gara. Nella giornata di domani è atteso un calo delle temperature, con un accenno di pioggia tale da gareggiare a pista bagnata. Per quanto riguarda la situazione di McLaren, Norris appare tra le prime posizioni nel tentativo di raggiungere il giro perfetto in vista delle qualifiche. A dieci minuti dal termine, le squadre si preparano al cambio gomme per l’ultima simulazione in vista delle qualifiche. Primi gli scudieri della Ferrari, a seguire Norris con la McLaren e Mercedes, nonostante i tentativi effettuati la Red Bull resta nascosta in vista delle qualifiche.

 

 

Vittoria Vocino

Nata nel 2002, studentessa di Comunicazione e Giornalismo, contraddistinta da attitudine propositiva e sempre aperta alle sfide, con una proiezione professionale verso il mondo del motorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio