Formula 1Gran Premio Olanda

GP Olanda, l’ordine d’arrivo

A Max Verstappen la gara di casa tra la gioia dei tifosi. Hamilton secondo perde la leadership di campionato

Olanda in festa per il trionfo del pupillo di casa Max Verstappen: l’ordine d’arrivo del GP di Olanda

E’ Max Verstappen a conquistare i 25 punti nell’ordine d’arrivo del GP di Olanda, utili a riguadagnare la vetta del campionato 2021. Il pilota olandese non ha patito la pressione della gara di casa, resistendo anche alla pressione messa dal rivale Lewis Hamilton. Seconda e terza posizione per le due Mercedes che, se da un lato perdono la leadership nel campionato piloti, guadagnano terreno nei costruttori.


Ottava posizione in rimonta per Sergio Perez, capace di recuperare undici posizioni nonostante una pesante sbavatura nelle prime fasi della corsa. Ora la Red Bull vede 16 punti di ritardo dal team rivale. Un’ottima prestazione di Pierre Gasly porta l’AlphaTauri ai piedi del podio, in quarta posizione, segue la prima Ferrari di Charles Leclerc, quinto.

Unito alla settima posizione ottenuta da Carlos Sainz, la Ferrari esce dal weekend olandese con 16 punti, risultato che permette alla scuderia di Maranello di guadagnare il terzo posto costruttori. Incappa in una gara deludente la McLaren: solo un punto per la scuderia di Woking, che piazza Lando Norris in decima posizione e Daniel Ricciardo subito alle spalle, undicesimo. Doppio arrivo a punti per Alpine, sesta con Fernando Alonso e ottava con Esteban Ocon.

GARA SFORTUNATA PER GIOVINAZZI

Fuori dalla top ten le due Aston Martin, dodicesima e tredicesima rispettivamente con Lance Stroll e Sebastian Vettel. Chiudono la corsa in coppia anche le due Alfa Romeo: Antonio Giovinazzi è quattordicesimo, colpito da qualche inconventiente di troppo anche in questa gara, mentre Robert Kubica conclude positivamente al quindicesimo posto la sua gara.

Nicholas Latifi su Williams e Mick Schumacher su Haas chiudono l’ordine d’arrivo dei classificati. George Russell rientra ai box durante la penultima tornata e non conclude la sua gara, al pari di Yuki Tsunoda e Nikita Mazepin, anch’essi fuori gara per problemi tecnici.

L’ordine d’arrivo del GP di Olanda

1. Max Verstappen
2. Lewis Hamilton
3. Valtteri Bottas
4. Pierre Gasly
5. Charles Leclerc
6. Fernando Alonso
7. Carlos Sainz
8. Sergio Perez
9. Esteban Ocon
10. Lando Norris
11. Daniel Ricciardo
12. Lance Stroll
13. Sebastian Vettel
14. Antonio Giovinazzi
15. Robert Kubica
16. Nicholas Latifi
NC George Russell
18. Mick Schumacher
NC Yuki Tsunoda
NC Nikita Mazepin

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.