Formula 1Gran Premio Messico

GP Messico: la griglia di partenza amara per la Ferrari

Nella tarda serata italiana si sono disputate le qualifiche per una delle ultime pole position della stagione. Una qualifica amara per la Ferrari

Le qualifiche del GP del Messico concedono la pole a Max Verstappen anche ad alta quota, quale sarà l’ordine di partenza?

Una tra le qualifiche più attese della stagione quella del Messico per via della particolarità della pista. Infatti il circuito Hermanos Rodriguez è il più “alto” al mondo a più di 2000mt sopra il livello del mare. Questa altitudine può essere deleteria per le vetture di quest’anno dato l’effetto suolo, ma per qualcuno non ha rappresentato alcun problema. La griglia di partenza del GP del Messico è da un lato una sorpresa per qualcuno, ma per altri ha rappresentato la normalità.

ECCO LA GRIGLIA DI PARTENZA DEFINITIVA

Una piccola sorpresa caratterizza questa griglia di partenza del GP del Messico ed è la presenza delle due Mercedes in prima e seconda fila. Una battaglia che ricorda il 2021, ma a combattere con l’olandese campione questa volta troviamo Russell, che partirà secondo seguito dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton. Non benissimo per le Ferrari di Sainz e Leclerc che chiudono solamente quinto e sesto, lasciando un po’ dell’amaro nell’aria. Di seguito la griglia definitiva con annesse penalità.

Ecco come partiranno i piloti questa sera:

1. Max VERSTAPPEN

2. George RUSSELL 

3. Lewis HAMILTON 

4. Sergio PEREZ

5. Carlos SAINZ

6. Valtteri BOTTAS

7. Charles LECLERC

8. Lando NORRIS

9. Fernando ALONSO

10. Esteban OCON

11. Daniel RICCIARDO

12. Guanyu ZHOU

13. Yuki TSUNODA

14. Pierre GASLY

15. Mick SCHUMACHER

16. Sebastian VETTEL

17. Alexander ALBON

18. Nicholas LATIFI

19. Kevin MAGNUSSEN  (penalità per sostituzione endotermico: 5 posizioni)

20. Lance STROLL (penalità per incidente ad Austin: 3 posizioni)

F1world sarà live per seguire e commentare la gara in diretta sul sito.

Maria Sole Caporro

Sono Maria Sole, romana e romanista, laureata in lingue e letterature. Sono da sempre appassionata di motori da quando fin dalla tenera età non potevo andare al mare la domenica perché i miei genitori dovevano vedere il GP. Cresciuta a pane e formula 1 con contorno di letteratura, sono qui per coniugare la mia voglia ed esigenza di scrivere e la passione per le monoposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button