Formula 1Gran Premio Messico

GP Messico, la conferenza stampa dei top team

Le parole dei piloti appartenenti ai top team in occasione della conferenza stampa del GP del Messico, che sarà in calendario fino al 2025

In occasione del GP del Messico che conti alla mano è il terzultimo appuntamento del mondiale 2022, che ha già decretato i due vincitori del Campionato Piloti e Costruttori, vi riporteremo le parole dei piloti dei top team rilasciate in occasione della conferenza del giovedì

Max Verstappen è campione del mondo piloti e la Red Bull campione del mondo costruttori tuttavia, il GP del Messico sarà uno dei weekend decisivi per decretare chi sarà il secondo e il terzo in classifica in entrambi in campionati, cosa non da poco, ma a città del Messico potrebbero arrivare anche notizie ufficiali sulla penalità in merito alla violazione del budget cap del team austriaco.

IL WEEKEND CASALINGO

Quello che si disputerà a partire da venerdì, sarà il weekend di casa di Sergio Perez che lo scorso ha conquistato il podio davanti ai suoi tifosi, tra i più calorosi del paddock potremmo dire insieme a quelli olandesi e italiani: “A Guadalajara è stato bello guidare per le strade della città. È stat emozionante, c’erano almeno 140 mila persone. I tifosi sono super, danno una grande energia dagli spalti. Ce ne sono in giro per tutto il mondo, ma qui…”.

Dopo aver assaporato il podio, non nasconde cosa si augura di conquistare: Sogno di vincere qui, non sarà semplice e servirà perfezione per tutto il weekend. Per me è speciale”. Di seguito, parla anche dell’annuncio del rinnovo del Gran Premio del Messico fino al 2025: “Il rinnovo della Formula 1 in Messico mi rende fiero e sono molto felice di questo”.

QUOTA 100…

Toccherà quota 100, e no, non andrà in pensione è solo uno dei primi traguardi della sua carriera. Stiamo parlando del pilota della Ferrari Charles Leclerc, che festeggerà questo traguardo prestigioso che non è per tutti, e lo stesso monegasco a riguardo ha sostenuto: “Taglio il traguardo dei 100 Gran Premi e il tempo è passato velocemente. Sogni che si avverano e ne ho altri, come quello di diventare campione. E spero possa accadere presto, anche se mi godo quello che ho avuto finora”.

Per quanto concerne il weekend che andrà a disputare, sostiene che: “Non so cosa attendermi dal weekend in Messico, ma daremo come sempre il massimo. Il secondo posto [nel campionato piloti, ndr.]? Noi lottiamo per vincere, ma ora che i giochi sono fatti… beh, secondo è meglio che terzo.

PUÒ ESSERE DIFFICILE

Il pilota della Mercedes, George Russell, sempre nella medesima conferenza stampa ha parlato di quello che è successo al via dello scorso gran premio degli Stati Uniti, sostenendo come: “In Texas è stato un peccato per come sono andate le cose al via della gara, l’abbiamo chiusa con un po’ di danni e non ho potuto partecipare alla lotta. Ma Hamilton ha dimostrato i passi avanti che sono stati avanti. Ora vedremo qui”.

Per concludere, ritornando al presente e parlando di ciò che lo aspetterà a partire dalla mattinata di domani, ha spiegato: “Qui pista difficile, anche per la densità dell’aria. Speriamo di fare un buon risultato. Nelle Libere 1 spesso è complicato in Messico per le condizioni della pista e quindi vedremo… io sono concentrato sul ritrovare un buon ritmo, voglio tre weekend puliti da qui alla fine”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button