DichiarazioniFormula 1Gran Premio Italia

GP Italia, Verstappen: “Meglio del previsto”

Le dichiarazioni del pilota olandese della Red Bull dopo il secondo posto nella Sprint Race

Max Verstappen scatterà dalla Pole Position nella gara di domani, approfittando della penalità inflitta a Valtteri Bottas

Un secondo posto che però vale una Pole. Questo, in sintesi, il sabato pomeriggio di Max Verstappen che può essere molto soddisfatto di quanto fatto a Monza. Il pilota olandese, in un circuito che sembrava favorevole ai rivali della Mercedes, non soltanto è riuscito a limitare i danni, ma è addirittura riuscito ad allungare nei confronti di Lewis Hamilton.

L’inglese, pur scattando dalla prima fila, ha avuto un pessimo spunto alla partenza e da lì non è più riuscito a risalire la china. E le due McLaren di Ricciardo e Norris, che possono contare su una velocità di punta elevatissima sui lunghi rettifili del circuito brianzolo, potranno essere anche domani dei preziosi alleati per Max Verstappen, che proverà a scappare via.

“Innanzitutto è fantastico rivedere i tifosi italiani qui a Monza. Hanno una passione fantastica per la Formula 1 ed è bellissimo essere qui. La gara è andata meglio del previsto, abbiamo portata a casa due punti che non fanno mai male, e domani potremo partire dalla Pole Position. Posso ritenermi soddisfatto.”, ha dichiarato Verstappen davanti ai microfoni di Davide Valsecchi.

“Ad ogni modo sappiamo che la Mercedes è molto veloce, hanno un buon passo lungo tutto il giro e proveranno a metterci in grande difficoltà. Farò del mio meglio e cercherò di fare una bella gara”, ha concluso l’olandese, che si è goduto la Pole Position numero 12 in carriera, eguagliando in questa speciale classifica due veterani come David Coulthard e Gerhard Berger.

Per Verstappen, oltretuttto, è la prima Pole Position a Monza, un circuito dove non è mai riuscito a salire sul podio. Un altro tabù da provare a spezzare in un nuovo capitolo della sua rincorsa al titolo di campione del mondo.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.