DichiarazioniFormula 1Gran Premio Italia

GP Italia, Red Bull: “Fatichiamo con il bilanciamento”

I commenti a caldo dei piloti della Red Bull al termine delle due sessioni di prove libere sul circuito di Monza

Si sono svolte da poco le due sessioni di prove libere del GP Italia per la Red Bull. Le prime parole a caldo di Max Verstappen ed Alex Albon

Si è da poco conclusa la prima giornata di prove libere del GP Italia, ottava tappa della stagione di Formula 1 2020, anche per la Red Bull. Sul circuito di Monza le due RB16 sono sembrate leggermente in difficoltà rispetto alle scorse settimane.

Nella prima sessione di prove libere, Max Verstappen è stato autore di un incidente, in uscita alla Ascari. In quel punto, il pilota ha perso il controllo della sua monoposto, andando a sbattere con il muso contro le barriere di protezione, perdendo l’ala anteriore e fortunatamente senza conseguenze fisiche per lui. Tuttavia, l’olandese è riuscito a tornare ai box, con i suoi meccanici che sono riusciti in poco tempo a riparare la sua vettura, permettendolo di tornare in pista e concludere la sua sessione, ottenendo la quinta posizione con il tempo di 1’21″641.

Molto bene per Alex Albon, che ha concluso la prima sessione in terza posizione, con il tempo di 1’21″500, favorito da un buon bilanciamento della sua monoposto, anche se alla Roggia, si è lamentato via radio di un problema di sovrasterzo.

Nella seconda sessione di prove libere, Max Verstappen non va oltre il quinto tempo, con il suo miglior crono di 1’21″228, piazzandosi davanti alla McLaren di Carlos Sainz, mostrando di aver una buona velocità sul passo gara, anche se con un gap importante dalle Frecce Nere. È andata peggio per Alex Albon, che scivola in quattordicesima posizione con il tempo di 1’21″883.

VERSTAPPEN: “NESSUN EFFETTO DALL’INCIDENTE IN FP2”

Le prime parole di Max Verstappen, al termine di queste prime prove libere: “Abbiamo fatto fatica con il bilanciamento generale e a trovare il grip, quindi avremo un tantino di lavoro da fare e non è stato il modo migliore per iniziare il weekend. Stiamo provando di tutto per trovare il limite della pista e alla curva 11, se hai un attimo allora lascia scivolare la macchina, finendo per allargarti. Questo non ha molta importanza durante le prove libere,  per questo molti di noi si sono visti cancellare i tempi”.

“Il team ha velocemente riparato la mia macchina, durante le prove libere 1. Non ho sentito nessun effetto dall’incidente nelle prove libere 2, perciò non sono preoccupato. Per quanto riguarda il consumo delle gomme, non sono sicuro di come sarà. Ma normalmente se hai una macchina bilanciata, il consumo della gomma andrà bene, perciò dobbiamo trovare il giusto bilanciamento prima delle qualifiche,” ha poi così aggiunto in conclusione il pilota olandese. 

ALBON: “SIAMO TUTTI MOLTO VICINI”

Le prime parole anche di Alex Albon: “Mi sono sentito a posto nella sessione di questa mattina, e nel pomeriggio non è andato così male. Dobbiamo semplicemente ritoccare alcune cose sulla macchina per affrontare le curve lente e veloci. Siamo tutti molto vicini come ci aspettavamo e penso che un decimo possa fare la differenza tra le tre o quattro posizioni. Sappiamo di aver qualche compito da fare, per poter trovare il bilanciamento delle macchina, dove vogliamo che sia. Ma penso che ci sia del potenziale per migliorare il nostro pacchetto qui”. 

In conclusione: Il mio miglior tempo nelle prove libere 2 è stato cancellato per essere andato oltre il limite della pista alla curva 11, come è accaduto a molti di noi oggi. Ciò che vediamo è gente che ti si avvicina nell’ultima curva, non appena iniziano il loro giro e facendoti prendere la loro aria sporca. Quindi poi fai fatica a rimanere stretto sulla curva. Ovviamente tutti stanno cercando di trovare il gap, per iniziare il loro giro. Ma dovrebbe essere più facile quando inizierà la qualifica, in quanto tutti spingeranno allo stesso tempo”.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.