Formula 1Gran Premio Francia

GP Francia, Verstappen: “Giornata grandiosa”

Leclerc allontana le speranze mondiali finendo a muro, mentre Super Max continua a non sbagliare un colpo: al Paul Ricard vince la Red Bull

Il con il rivale fuori dai giochi, il campione non si lascia sfuggire l’occasione: è Verstappen l’uomo che si aggiudica il gradino più alto del podio nel GP di Francia

Allunga con decisione nel mondiale Max Verstappen, che vince il GP di Francia con un nettissimo vantaggio (10 secondi) sul secondo classificato, Lewis Hamilton. L’olandese ha sempre avuto un passo straordinario, ha pedinato per diversi giri il leader Charles Leclerc, fino a pochi giri dal pit stop. Poi l’errore del monegasco, a muro e costretto dunque al ritiro, ha spianato la strada all’attuale campione del mondo verso la vittoria. Da lì il suo dominio è stato assolutamente incontrastato. Per Verstappen è la seconda vittoria consecutiva sul suolo francese, in entrambe le volte davanti al 7 volte iridato.

La chiave nella gestione delle gomme

“Avevamo un buon passo fin dall’inizio, io ho messo pressione a Charles, però seguire con questo caldo, con le gomme che si surriscaldano tanto… Ho provato una volta a fare il sorpasso a curva 11 ma era difficile, per cui abbiamo cercato di mantenere la calma e di restare vicini. Siamo rientrati un pochino in anticipo, dopodiché non puoi mai sapere come si svilupperà la gara”, così analizza la prima parte di gara il numero 1. La macchina oggi era veloce, ovviamente è stata una sfortuna per Charles, spero stia bene. Da quel momento in avanti ho fatto solo la mia gara gestendo le gomme. Dato che la corsia dei box è così lunga era impossibile fare un’altra sosta, quindi bisognava restare fuori, però le gomme si usuravano tanto perciò tutto era nella gestione delle gomme oggi fino alla fine”.

Avendolo recentemente visto impegnato in grandi battaglie con Leclerc, a Verstappen è stato domandato se non gli sia dispiaciuto avere una gara così “tranquilla”, senza nessuno con cui lottare. “Io cerco soltanto di portare a casa il miglior bottino di punti possibile. A volte devi capire che non puoi attaccare a tutta, devi aspettare fino alla fine della gara, è quello che abbiamo fatto. Ci sono ancora tantissime gare e dobbiamo fare punti, e in questo aspetto credo che sia stata una giornata grandiosa oggi” ha dunque dichiarato l’olandese. Riguardo la gara di settimana prossima, in Ungheria, non vuole creare aspettative: “Beh dobbiamo ancora fare del lavoro soprattutto sul giro secco, quindi continuiamo a lavorare termina dunque il vincitore del GP di Francia.

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.