Formula 1Gran Premio Francia

GP Francia, Leclerc: “Se perderò per 32 punti…”

Una sconfitta bruciante nata da un nefasto errore, che può costare caro al monegasco in ottica mondiale. E’ troppo tardi per recuperare?

In ottica mondiale il ritiro di Charles Leclerc nel GP di Francia pesa come un macigno

Il GP di Francia è stata una nuova debacle per Charles Leclerc. Il pilota monegasco ha perso il controllo della sua vettura ed è finito contro le barriere del Paul Ricard. All’inizio il monegasco si è lamentato tramite team radio per un problema all’acceleratore, ma in seguito ha spiegato che si è trattato di un errore di guida. Tale errore potrebbe però costargli caro: il mondiale. Partito dalla pole, il monegasco ha saputo mantenere la posizione alla partenza e nei primi giri con Max Verstappen.

La Ferrari si stava dimostrando molto competitiva e Leclerc stava gestendo correttamente il degrado delle mescole, a differenza dell’olandese che ha effettuato la prima sosta prima del previsto. Ma al giro numero 18, Leclerc si è schiantato contro le barriere in curva 11. Il monegasco è andato in testacoda e ha indicato che la sua monoposto aveva un problema all’acceleratore. “Non riesco a smettere di accelerare”, così ha urlato Charles tramite team radio, esprimendo così tutta la sua frustrazione.

L’affidabilità come tallone d’Achille, ma…

Il pilota della Ferrari è stato molto autocritico, dichiarando senza alcuna remora che l’incidente è stato causato da un suo errore. “Ho mostrato un livello decisamente alto sin dall’inizio della stagione. Credo che finora sia il più alto della mia carriera. Ma se poi commetto questi errori non serve a niente. Tutto ciò è inaccettabile per me. Se a fine anno perdiamo il mondiale per 32 punti, tra quelli che ho perso a Imola e qui, sapremo dove li abbiamo persi. Oltre a essere consapevoli del fatto che li ho persi io” ha così dichiarato un affranto Leclerc. Non è la prima gara in cui la vettura del monegasco soffre di problemi con l’acceleratore.

Nelle fasi finali del GP d’Austria ne ha sofferto nuovamente quando era in testa e questo avrebbe potuto compromettere la sua vittoria. Ma alla fine è stato in grado di terminare la gara e tagliare per primo il traguardo. Prima del GP di Francia, Leclerc era secondo nel mondiale piloti a 38 punti dal suo più diretto rivale, Max Verstappen. Ma adesso il vantaggio dell’olandese è aumentato notevolmente. L’incidente del ferrarista ha ricordato a molti tifosi quello di Vettel al GP di Germania nel 2018. Il tedesco è finito contro il muro nella gara di casa e ha favorito la vittoria di Hamilton, con il quale stava lottando per l’iridato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio