Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna, Imola: sarà a porte chiuse

Per il secondo anno consecutivo, la seconda tappa della stagione 2021 in programma sul circuito del Santerno sarà a porte chiuse. L’evento si terrà dal 16 al 18 aprile 2021

Il GP Emilia Romagna si terrà a porte chiuse. Inizialmente si pensava di riportare i tifosi in tribuna, ma la situazione pandemica in Italia costringe gli organizzatori a un dietrofront

Tra poche settimane si terrà il GP Emilia Romagna a Imola e precisamente dal 16 al 18 aprile. Sfortunatamente l’evoluzione della pandemia in Italia e le restrizioni imposte nel paese e in Emila Romagna, non permettono lo spostamento degli spettatori che vogliono recarsi all’autodromo, secondo quanto dichiara il sito Motorsport Week. Motivo per cui è stato deciso di far disputare l’evento a porte chiuse.

Nella stagione 2020, dopo 14 anni di assenza l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è tornata a ospitare la Formula 1. Il gran premio disputatosi il 1 novembre è stato vinto da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. La situazione pandemica a livello internazionale ha fatto sì che l’appuntamento fosse confermato anche quest’anno e con il nome di Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made In Italy e dell’Emilia Romagna 2021.

OBIETTIVO PER IL 2021: RIVEDERE LE TRIBUNE PIENE

L’idea di Stefano Domenicali, neo CEO della Formula 1 per questa stagione, è quella di poter accogliere i tifosi, possibilmente in più gran premi. Nel 2020 la maggior parte delle corse, si sono disputate a porte chiuse. Ora l’intento è quello di poter tornare a vedere le tribune piene. Chiaramente tutto dipenderà dall’evoluzione del covid-19 in ogni paese ospitante. In particolar modo, Domenicali aveva pensato ai due appuntamenti italiani, ovvero Imola e Monza.

Sono due appuntamenti importanti nel calendario 2021. Semplicemente monitoreremo l’evoluzione della pandemia nei prossimi mesi,” aveva così affermato l’italiano a Il Giornale.

Quanto meno a Imola, questo non sarà possibile. Nella passata stagione, quando fu annunciato il ritorno dell’autodromo nel calendario della Formula 1 dopo 14 anni, tra gli obiettivi c’era la volontà e la speranza di avere i tifosi in tribuna, sicché l’evoluzione della pandemia in Italia nel mese di ottobre ha costretto gli organizzatori ad annunciare che l’evento si sarebbe disputato a porte chiuse a soli tre giorni dall’inizio del weekend imolese.

Intanto, la settimana che si è appena aperta, ci condurrà al primo weekend di gara della stagione 2021, con il GP del Bahrain e il ritorno del pubblico sulle tribune del Sakhir. La Formula 1 ha annunciato che saranno soltanto le persone vaccinate contro il covid-19 o che sono guarite dalla malattia, a poter acquistare il biglietto per vedere la gara.

Per il momento, non ci resta che aspettare per sapere quali saranno i gran premi che nel 2021, potranno ospitare i tifosi. Nel frattempo sappiamo che a Imola e anche a Portimão le gare saranno a porte chiuse.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.