Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna, Imola: sarà a porte chiuse

Per il secondo anno consecutivo, la seconda tappa della stagione 2021 in programma sul circuito del Santerno sarà a porte chiuse. L’evento si terrà dal 16 al 18 aprile 2021

Il GP Emilia Romagna si terrà a porte chiuse. Inizialmente si pensava di riportare i tifosi in tribuna, ma la situazione pandemica in Italia costringe gli organizzatori a un dietrofront

Tra poche settimane si terrà il GP Emilia Romagna a Imola e precisamente dal 16 al 18 aprile. Sfortunatamente l’evoluzione della pandemia in Italia e le restrizioni imposte nel paese e in Emila Romagna, non permettono lo spostamento degli spettatori che vogliono recarsi all’autodromo, secondo quanto dichiara il sito Motorsport Week. Motivo per cui è stato deciso di far disputare l’evento a porte chiuse.

Nella stagione 2020, dopo 14 anni di assenza l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è tornata a ospitare la Formula 1. Il gran premio disputatosi il 1 novembre è stato vinto da Lewis Hamilton e dalla Mercedes. La situazione pandemica a livello internazionale ha fatto sì che l’appuntamento fosse confermato anche quest’anno e con il nome di Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made In Italy e dell’Emilia Romagna 2021.

OBIETTIVO PER IL 2021: RIVEDERE LE TRIBUNE PIENE

L’idea di Stefano Domenicali, neo CEO della Formula 1 per questa stagione, è quella di poter accogliere i tifosi, possibilmente in più gran premi. Nel 2020 la maggior parte delle corse, si sono disputate a porte chiuse. Ora l’intento è quello di poter tornare a vedere le tribune piene. Chiaramente tutto dipenderà dall’evoluzione del covid-19 in ogni paese ospitante. In particolar modo, Domenicali aveva pensato ai due appuntamenti italiani, ovvero Imola e Monza.

Sono due appuntamenti importanti nel calendario 2021. Semplicemente monitoreremo l’evoluzione della pandemia nei prossimi mesi,” aveva così affermato l’italiano a Il Giornale.

Quanto meno a Imola, questo non sarà possibile. Nella passata stagione, quando fu annunciato il ritorno dell’autodromo nel calendario della Formula 1 dopo 14 anni, tra gli obiettivi c’era la volontà e la speranza di avere i tifosi in tribuna, sicché l’evoluzione della pandemia in Italia nel mese di ottobre ha costretto gli organizzatori ad annunciare che l’evento si sarebbe disputato a porte chiuse a soli tre giorni dall’inizio del weekend imolese.

Intanto, la settimana che si è appena aperta, ci condurrà al primo weekend di gara della stagione 2021, con il GP del Bahrain e il ritorno del pubblico sulle tribune del Sakhir. La Formula 1 ha annunciato che saranno soltanto le persone vaccinate contro il covid-19 o che sono guarite dalla malattia, a poter acquistare il biglietto per vedere la gara.

Per il momento, non ci resta che aspettare per sapere quali saranno i gran premi che nel 2021, potranno ospitare i tifosi. Nel frattempo sappiamo che a Imola e anche a Portimão le gare saranno a porte chiuse.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.