Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, Verstappen per la gara punta al podio

Il pilota olandese a causa di una penalità per le modifiche alla power unit e a causa della sostituzione del cambio scatterà dalla 14esima posizione

Max Verstappen è stato l’uomo più veloce in occasione della sessione di qualifiche del GP del Belgio, anche se, domani, non scatterà dalla prima posizione della griglia

Il pilota olandese della Red Bull ha stampato il giro più veloce, staccando gli avversari di oltre sei decimi. Verstappen a causa della penalità che dovrà scontare nel GP Belgio per le modifiche alla power unit e a causa della sostituzione del cambio, partirà dalla 14esima posizione, proprio davanti a Charles Leclerc.

Grazie a tutte le penalizzazioni, dalla pole position prenderà il via Carlos Sainz con la Ferrari. Ma Verstappen, nonostante questo incidente di percorso, si è dimostrato in ogni caso molto soddisfatto di come si è comportata la sua RB18 fino a questo momento.

È stata una qualifica perfetta ma è tutto il fine settimana che stiamo andando veramente bene. La vettura sta funzionando molto bene e stiamo cercando di massimizzare il risultato – ha commentato a caldo Max Verstappen nelle interviste di fine sessione – Sono contento del mio giro ed è straordinario essere qui. Quella di Spa è una pista stupenda, i tifosi sono fantastici e spero che si siano divertiti. Ho dovuto fare attenzione ad alcune cose, soprattutto alle gomme perché devo pensare a domani che partirò da dietro“.

Verstappen punta alla vittoria

Nonostante la penalità di Verstappen, la Red Bull si è dimostrata ancora essere la vettura migliore della griglia di partenza. La RB18 è sembrata ben equilibrata, veloce e a suo agio con gli pneumatici. Soprattutto la vettura dell’olandese. La Ferrari ha da sempre faticato un po’ di più in qualifica rispetto alla gara, ma se le forze in campo rimarranno queste anche domani, per Verstappen e la Red Bull non dovrebbe essere così complesso arrivare velocemente in zona podio: Il nostro obiettivo in gara sarà rimontare specialmente avendo a nostra disposizione una vettura come questa perché sarebbe un peccato non arrivare sul podio“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.