Formula 1Gran Premio Belgio

Belgio: un GP, ma tante penalità!

Il Gran Premio di SPA si preannuncia interessante viste le numerose penalizzazioni che hanno riguardato i piloti in griglia

Vista la possibilità di effettuare molti sorpassi, diverse scuderie hanno scelto il GP del Belgio per effettuare cambiamenti nelle loro vetture e questo ha sicuramente comportato delle penalità in griglia per i piloti

Il GP del Belgio segna l’inizio della seconda metà del campionato 2022 e porta con sé molte novità relative alle penalità che hanno riguardato diversi piloti. Il circuito di SPA è uno dei simboli della velocità con l’alternanza di lunghi rettilinei e curve piuttosto veloci. Proprio per questo motivo è stato scelto da molte scuderie per effettuare cambiamenti nelle vetture visto che in questo modo è più semplice far fronte alle penalità e scalare la griglia, grazie alla possibilità di effettuare sorpassi. Cosa che invece non avrebbe permesso la successiva pista in calendario a Zandvoort. Pertanto, si preannuncia una gara ricca di colpi di scena.

L’elenco dei piloti a cui spettano penalità è piuttosto ampio e questo fa crescere sicuramente l’attesa. Anzitutto, le prime penalità riguardano Max Verstappen e Charles Leclerc. Il primo partirà dal fondo dello schieramento per le modifiche alla ‘power unit’ e la perdita di altri cinque posti per la sostituzione del cambio. Invece, il secondo ha 25 posizioni di penalità, 15 per gli elementi della ‘power unit’ e altri 10 per la sostituzione del cambio. Pare che il nuovo propulsore del Cavallino potrebbe disporre anche di migliorie di carattere affidabilistico, per tentare di risolvere un problema che ha portato alla perdita di molti punti per il team di Maranello.

Ma non solo i due contendenti al titolo pagheranno queste modifiche, anche Esteban Ocon, Lando Norris, Valtteri Bottas e Mick Schumacher saranno penalizzati. Norris e Ocon partiranno dal fondo griglia a causa degli elementi sostituiti nella power unit, ma non hanno la penalizzazione dei cinque posti supplementari perché non hanno apportato modifiche al cambio. Valtteri Bottas ha la stessa penalità di Leclerc e dovrebbe uscire proprio dietro al pilota Ferrari. Al contrario, Mick Schumacher solo 20 posti: 10 per l’unità di potenza e altrettanti per il cambio. 

 Penalità in Belgio in breve

Ecco in breve un elenco delle penalità e dei piloti cui spettano:

  • Charles Leclerc: 25 posizioni
  • Max Verstappen: scatta dal fondo della griglia
  • Esteban Ocon: scatta dal fondo della griglia
  • Lando Norris: scatta dal fondo della griglia
  • Valtteri Bottas: 25 posizioni
  • Mick Schumacher: 20 posizioni

Non si annuncia certamente una gara semplice per Leclerc che, come a Montreal, dovrà spingere il più possibile per la rimonta, ma la rossa del monegasco non si arrende e crede ancora nella possibilità del titolo mondiale.

Federica Incatasciato

Siciliana, classe '97, a Torino. Ho una laurea magistrale in Ingegneria Biomedica. Sono perfezionista fino al midollo e super scaramantica, cerco di sfruttare sempre il mio tempo in maniera proficua per imparare più cose possibili. Mi piace leggere e scrivere di politica, storia, letteratura e Formula 1. Fin dal liceo ho coltivato la mia passione per le auto da corsa e in particolare per la Formula 1. Essendo un'ingegnere, della Formula 1 mi affascina molto tutto il lavoro che c'è dietro a quelle monoposto, frutto di studio, strategia e collaborazione all'interno del team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.