Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, la particolare griglia di partenza a Spa

Nonostante un Max Verstappen inarrivabile (ma penalizzato) è Carlos Sainz a cogliere la pole position. Completa la prima fila la Red Bull di Perez

Tra le numerose penalità, sarà Sainz ad aprire la griglia di partenza del GP del Belgio, nonostante una prestazione super di Verstappen

Sarebbe stato Max Verstappen il poleman del GP del Belgio, ma complice la penalità l’olandese sarà costretto a cedere la prima casella in griglia di partenza a Carlos Sainz. Al fianco dello spagnolo ci sarà Sergio Perez, decisamente più sul pezzo rispetto alla giornata di ieri. Comincia dalla seconda fila il valzer delle novità: Fernando Alonso partirà terzo, seguito a ruota dalle due Mercedes, ancora in difficoltà ma capaci comunque di piazzarsi in quarta e quinta posizione. Al fianco di George Russell uno stupendo Alexander Albon, MVP di queste qualifiche, capace di portare la sua Williams in una splendida sesta piazza.

In quarta fila troviamo Daniel Ricciardo insieme a un buon Pierre Gasly, in ripresa dopo gli ultimi weekend parecchio complicati. Chiudono la top ten le due Aston Martin, in ordine rispettivamente Lance Stroll e Sebastian Vettel, capaci di centrare il Q3 con entrambe le vetture. A completare l’ordine dei “non penalizzati”, saranno Latifi, Magnussen e Tsunoda.

La griglia dei sette penalizzati: per una questione di regolamento parte davanti Bottas, subito dietro i due contendenti al titolo

Per quel che concerne il regolamento e le relative posizioni da scontare, a scattare dalla “pole position” dei penalizzati sarà Valtteri Bottas. Dietro al finlandese ci saranno Max Verstappen che, con una qualifica dominata nei tempi, è riuscito a stare davanti a Charles Leclerc, suo avversario diretto. È Alpine contro McLaren non solo sul fronte Piastri, poichè Esteban Ocon e Lando Norris partiranno l’uno al fianco dell’altro e saranno chiamati a segnare punti importanti per la lotta al quarto posto nel Mondiale Costruttori. Infine, completa lo schieramento il duo composto da Guanyu Zhou e Mick Schumacher.

Martina Luraghi

Amante dello sport: a primeggiare sono ovviamente i motori, ma anche il calcio e un pizzico di tennis. Tra gli altri interessi spiccano la musica e tutto ciò che riguarda il Giappone, da cui nasce la mia voglia di viaggiare. Il mio grande obbiettivo è far diventare la mia passione un vero e proprio lavoro, arrivando a girare per i paddock di tutto il Mondiale di Formula 1. "Believe it." è da sempre il mio motto che rispecchia il mio carattere ambizioso e la determinazione che ho nel raggiungere i miei sogni. Può sembrare banale, ma voglio svegliarmi la mattina essendo felice perchè faccio quello che amo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.