Formula 1Gran Premio Bahrain

GP Bahrain, Verstappen: “Una pole inattesa”

Il tre volte campione del mondo riprende il via con la sua trentatreesima pole position in carriera. Una pole lottata e frutto del fatto che in qualifica in casa Red Bull sono riusciti a fare un ulteriore passo in avanti rispetto alle sessioni precedenti.

Quella di oggi in Bahrain è stata una pole position definita dallo stesso Max Verstappen come “inattesa”. Il classe ’97 partirà così dalla prima fila con accanto Charles Leclerc, in generale però è tutto il gruppo ad essere più compatto – “Secondo me saremo vicini anche in gara”.

Con la qualifica del GP del Bahrain si è finalmente cominciato a fare sul serio. Nessuno ha potuto più nascondersi e tutti hanno dovuto rivelare le loro carte almeno sul giro secco. A Sakhir si è ricominciato con la pole position di Max Verstappen che, rispetto a quella di dodici mesi fa, ha un sapore del tutto diverso. La sessione non è stata una passeggiata, anzi la sensazione è stata totalmente opposta. Nell’ultimo frangente delle qualifiche il pilota olandese è riuscito a mettere tutto insieme e stampare l’1.29.179 lasciando Charles Leclerc a 228 millesimi, ma il margine poteva essere più ridotto se non fosse stato per la scia del primo e di alcuni errorini sul giro del secondo.

“La qualifica è stata molto divertente dato che c’era tanto grip sull’asfalto, anche se negli ultimi giorni con il vento è stato abbastanza complicato mettere insieme il giro. E la stessa cosa è successa oggi, queste le parole del tre volte campione del mondo appena sceso dalla propria monoposto. “In Q1 e Q2 si va sempre più veloce grazie alla pista che progressivamente migliora, però tirare tutto fuori per il Q3 è stato più difficile.

“Sono molto contento di essere il pole e devo dire che, onestamente, è stata un po’ inattesa. Però per fortuna la macchina in qualifica si è comportata maggiormente come si aspettavamo, e sono stato più contento”.

GP Bahrain, Verstappen: "Una pole inattesa"
@ Red Bull Press Area

Questo perché durante tutto il fine settimana la Red Bull non è stata sempre così pulita. C’era ancora tanto da ottimizzare per trovare il bilanciamento perfetto. Quest’oggi con il vento non era possibile, ma abbiamo preso la direzione giusta e siamo riusciti a spingere di più. Ed in qualifica abbiamo fatto un passo ulteriore”.

Concluse le qualifiche, si apre il capitolo della gara domani su cui, se possibile, c’è ancora più attesa. C’è voglia di capire il gap sul giro fra Verstappen e tutti gli altri. Secondo me saremo vicini anche in gara. Noi sembriamo messi bene che è la cosa più importante, però lo vedremo domani dove ho fiducia che potremmo fare una bella gara”.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio