Formula 1Gran Premio Azerbaijan

GP Azerbaijan, Perez: “Una grande gara, sono felicissimo”

Al termine di una gara pazza Sergio Perez è riuscito a conquistare la seconda vittoria in carriera, la prima con la Red Bull

Dal caos di Baku emerge, e non è una novità, Sergio Perez. Il messicano ribalta con questa vittoria un inizio di campionato non così semplice

Le vittorie di Sergio Perez non sono mai banali. Lo avevamo visto ad Interlagos, nel giorno della grande delusione di George Russell. E ne abbiamo avuto la conferma qui in Azerbaijan, in una gara che ha visto finire fuori dai giochi prima Verstappen e poi Hamilton, i due mattatori del Mondiale.

Dalla confusione è emerso, ancora una volta, il messicano. L’outsider per eccellenza, ma oggi anche qualcosa in più. Bravo a recitare il ruolo da scudiero, tenendo a bada Hamilton prima della bandiera rossa. Ancor più bravo a tenere i nervi saldi al restart, costringendo all’errore il campione della Mercedes.

“Sono felicissimo per la gara di oggi. Come accade sempre qui a Baku è stata una domenica stranissima. Mi dispiace molto per Max, che è stato bravissimo, e sarebbe stato stupendo riuscire a fare una doppietta. Abbiamo rischiato il ritiro, ma fortunatamente sono riuscito a stringere i denti fino al traguardo.”, ha detto il pilota Red Bull poco prima di salire sul podio.

“Ho passato tutta la gara in battaglia con Lewis, e alla ripartenza mi ha messo in grossa difficoltà. Ho cercato di frenare più tardi possibile, e anche lui ha fatto lo stesso. Questa volta ci è andata bene. Una grande iniezione di fiducia per me e per tutta la squadra.”, ha concluso il messicano.

Con questo risultato Perez riesce a ribaltare un avvio di campionato che lo aveva visto leggermente in ombra. Adesso il contributo di Checo inizia ad essere determinante, perchè in una domenica che ha visto anche Bottas fuori dai punti, la Red Bull allunga in maniera netta e decisa in classifica costruttori, adesso guidata con 26 lunghezze di vantaggio sulla Mercedes..

 

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.