Formula 1Gran Premio Azerbaijan

GP Azerbaijan, pole rocambolesca di Leclerc!

Il monegasco ottiene la sua seconda prima posizione consecutiva, ma che confusione in pista! Tante bandiere rosse e incidenti

Una qualifica a dir poco emozionante quella a cui abbiamo assistito. Leclerc in prima piazzola, seguito da Hamilton e Verstappen

Se una sola parola fosse chiamata a riassumere questa prima parte di weekend sul circuito di Baku, sarebbe certamente “Honda”. Il motore del marchio giapponese ha infatti spinto di gran carriera la Red Bull davanti a tutti nella giornata di ieri, in occasione delle due sessioni di prove libere e, al termine delle FP3, ha regalato il crono più veloce a una sorprendente AlphaTauri, con Pierre Gasly in prima posizione.
Nonostante questo, al GP dell’Azerbaijan, una pole rocambolesca di Charles Leclerc, che, grazie all’impatto di Sainz e Tsunoda, per fortuna senza conseguenze, ottiene in anticipo la fascia di poleman per due GP consecutivi.

Q1: SUBITO DUE BANDIERE ROSSE: STROLL E GIOVINAZZI IMPATTANO NELLO STESSO PUNTO

Qualifiche sin da subito molto movimentate con la bandiera rossa esposta e lo stop del cronometro a causa di Lance Stroll. Il pilota della Aston Martin, infatti, impattata contro le barriere in seguito a una frenata ritardata in curva, danneggiando così la parte anteriore destra della sua monoposto e mettendo fine alla sua qualifica.

Dopo quindici minuti di stop forzato nei box, le vetture ritornano in pista, ma solo per poco tempo. Nello stesso esatto punto che aveva visto Stroll mettere un punto definitivo alle sue chance per la qualifica, Antonio Giovinazzi sbatte con la sua Alfa Romeo, portando alla seconda bandiera rossa nel giro di qualche minuto.
Il primo taglio delle qualifiche prosegue, terminando con il miglior tempo di Lewis Hamilton, seguito da Max Verstappen e Sergio Perez. Fuori dal Q2 Latifi, Schumacher, Mazepin, Stroll e Giovinazzi. Ancora un ottimo George Russell che qualifica la Williams per la Q2.

GP AZERBAIJAN, Q2: RICCIARDO A MURO E STOP ANTICIPATO DELLA SESSIONE

Semaforo verde per il secondo taglio di queste qualifiche: Verstappen, Perez, Hamilton, Leclerc e Sainz tutti in un fazzoletto di un decimo di secondo con gomma soft. Un velocissimo Tsunoda su AlhaTauri strappa poi il quarto tempo a Leclerc, piazzandosi a soli 29 millesimi dal sette volte campione del mondo.

E se credete che i colpi di scena siano finiti qui, vi sbagliate. Anche questa volta, non c’è pace: Daniel Ricciardo porta la sua McLaren a muro in curva 3 e i commissari di gara sono costretti a esporre la terza bandiera rossa del pomeriggio e terminare con poco meno di due minuti di anticipo la sessione, impedendo a Vettel, Ocon, Ricciardo, Raikkonen e Russell di effettuare un ultimo tentativo e qualificarsi per il Q3. Benissimo l’AlphaTauri che si porta in Q3 con entrambe le monoposto e la Alpine che lo fa con Fernando Alonso.

GP AZERBAIJAN: IN Q3, POLE ROCAMBOLESCA DI LECLERC!

Charles Leclerc ottiene la pole provvisoria a 6 minuti dal termine delle qualifiche con un tempo di 1’41”218, seguito da Lewis Hamilton e Max Verstappen, rispettivamente a circa 2 e 3 decimi di distanza. Altro enorme colpo di scena: Tsunoda impatta contro le barriere sempre in curva 3 e, dubito dopo, anche Carlos Sainz perde il controllo della sua monoposto mettendo fine alle sue qualifiche. Stop del Q3 di pochi secondi anticipato.

Posizioni congelate. Il monegasco della Ferrari agguanta così la sua seconda pole consecutiva. Di mezzo c’è sempre un crash.

Pos No Pilota Team Tempo Giri
1 16 Monaco Charles Leclerc Italy Ferrari 01:41.218 19
2 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 01:41.450 21
3 33 Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 01:41.563 19
4 10 France Pierre Gasly Italy AlphaTauri 01:41.565 18
5 55 Spain Carlos Sainz Jr Italy Ferrari 01:41.576 18
6 4 United Kingdom Lando Norris United Kingdom McLaren 01:41.747 20
7 11 Mexico Sergio Pérez Austria Red Bull 01:41.917 18
8 22 Japan Yuki Tsunoda Italy AlphaTauri 01:42.211 19
9 14 Spain Fernando Alonso France Alpine F1 Team 01:42.327 20
10 77 Finland Valtteri Bottas Germany Mercedes 01:42.659 21
11 5 Germany Sebastian Vettel United Kingdom Aston Martin 01:42.224 15
12 31 France Esteban Ocon France Alpine F1 Team 01:42.273 11
13 3 Australia Daniel Ricciardo United Kingdom McLaren 01:42.558 14
14 7 Finland Kimi Raikkonen Switzerland Alfa Romeo Racing 01:42.587 15
15 63 United Kingdom George Russell United Kingdom Williams 01:42.758 12
16 6 Canada Nicholas Latifi United Kingdom Williams 01:43.128 8
17 47 Germany Mick Schumacher United States Haas 01:44.158 10
18 9 Russian Federation Nikita Mazepin United States Haas 01:44.238 9
19 18 Canada Lance Stroll United Kingdom Aston Martin 00:00.000 2
20 99 Italy Antonio Giovinazzi Switzerland Alfa Romeo Racing 00:00.000 4

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.