Formula 1Gran Premio Austria

GP Austria, Piastri: “Fa male arrivare così vicino”

Il compagno rischia di vincere: rischia troppo e il podio lo conquista lui. L’australiano sale sul secondo gradino del podio, amareggiato però dalla vittoria sfiorata

La piega inaspettata presa negli ultimi giri dal GP d’Austria ha visto salire sul podio Oscar Piastri. Pilota sempre in lotta che alla fine ha conquistato il secondo posto

Una gara sempre accesa, fino agli ultimi istanti. Mentre il compagno di squadra è costretto al forfait a pochi giri dalla fine a causa della bagarre con Max Verstappen, Oscar Piastri coglie l’occasione per salire sul secondo gradino del podio. Il brutto contatto tra il Campione del Mondo e Lando Norris ha messo fuori gioco entrambi i piloti, i quali si stavano contendendo la vittoria. L’australiano è stato fortunato, ma al contempo bravo nel recuperare dopo il contatto con Leclerc al primo giro. Un podio meritato per Piastri nel GP d’Austria, che era a ogni modo in lotta con Russell precedentemente per conquistare il terzo gradino, diventato secondo.

Vittoria sfiorata: la pillola amara che deve buttar giù l’australiano

“Ci sono tanti se e tanti forse, partendo ovviamente da ieri afferma Oscar Piastri. Allude alla penalità ricevuta per track limits nelle qualifiche, la quale gli è costata una partenza in prima fila. “So che probabilmente è colpa mia, però siamo arrivati molto vicini alla vittoria e in Formula 1 fa male arrivare così vicino, sarebbe stata la mia prima. Comunque sono molto contento, la rimonta l’abbiamo fatta, siamo stati forti in gara. Siamo contenti di un altro podio però una volta in cui arrivi così vicino alla vittoria è inevitabile avere un po’ di rimpianto.

Interrogato sul circuito di Silverstone, dove la Formula 1 approderà il prossimo weekend, nonché casa di McLaren, l’australiano continua: “È un posto che porta dei buoni ricordi per noi dall’anno scorso, speriamo di poter essere davanti di nuovo. Sulla possibilità di lottare ancora, Piastri continua: “Non ho visto cosa sia successo tra Lando e Max, però i valori erano piuttosto simili davanti quindi penso che potremmo essere ancora in lotta. Silverstone è una pista che mi è sempre piaciuta, non vedo l’ora di andarci. Termina così il secondo classificato del GP d’Austria.

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio