Formula 1Gran Premio Australia

GP Australia, Mercedes: “La gara? Viaggio verso l’ignoto”

A Melbourne, Lewis Hamilton e George Russell si qualificano in quinta e sesta posizione. Un passo in avanti? Toto Wolff consapevole delle difficoltà della W13, preferisce essere realista

Mercedes ha ottenuto la quinta e sesta posizione, con Lewis Hamilton e George Russell, al termine delle qualifiche del GP Australia

Siamo alla terza tappa della stagione di Formula 1 2022, con il GP Australia. Il team Mercedes, che ha iniziato con il piede sbagliato il campionato, con qualche difficoltà di troppo, all’Albert Park, sembra che abbia fatto un passo in avanti. In qualifica, Lewis Hamilton ha concluso in quinta posizione, e George Russell in sesta. Durante tutta la sessione, entrambi i piloti hanno mostrato di essere competitivi. Ciò nonostante, Toto Wolff preferisce essere realista.

Il team principal della Mercedes, riconosce il buon lavoro che il suo team sta compiendo, per riportare la competitività in entrambe le monoposto, e applaude al risultato in qualifica dei suoi piloti. Ma, rimane consapevole sulla difficile situazione, che il team sta attraversando.

“È stato un bel risultato per noi oggi. Di fatto, probabilmente non saremmo riusciti ad andare oltre la quinta e la sesta posizione, in quanto credo che Alonso, sarebbe stato davanti a noi, se non avesse avuto il suo incidente,” ha così spiegato il boss del team, al termine delle qualifiche.

Wolff: “Il team ha lavorato molto bene”

Wolff applaude al lavoro del team e dei piloti, in quanto hanno potuto esprimere le loro possibilità al massimo. Inoltre, crede che la forma, con la quale stanno affrontando la situazione sia fondamentale.

“Se noi consideriamo, le sfide che stiamo affrontando in questo momento, il team ha lavorato molto bene per tirar fuori il massimo dalla macchina. Soprattutto dopo le difficili sessioni di prove libere, che abbiamo avuto ieri,” ha così sottolineato Wolff.

“I piloti hanno sfruttato il massimo delle loro opportunità, con la macchina che hanno attualmente. È fantastico vedere l’approccio positivo, con la quale stanno contribuendo, mentre andiamo avanti nell’apprendimento”, ha così aggiunto a questo proposito.

L’austriaco: “Sarà importante, tenere a bada le gomme”

Sulla gara di domani, Wolff afferma che il gran premio sarà una nuova sfida per il team, ed è fiducioso nel poter offrire un bel spettacolo e che la prestazione della W13 sia migliore: “La gara di domani, sarà una sfida diversa: sarà importante, tenere a bada le gomme. Nessuno ha avuto l’opportunità di ottenere così tante informazioni, dopo la bandiera rossa nelle libere 2″.

“Sarà un altro viaggio verso l’ignoto. Speriamo di aver preso le decisioni corrette, per poter avere la miglior performance durante tutta la gara,” ha così aggiunto in conclusione.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.