Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Mercedes: “Venerdì positivo, ma…”

Il team di Brackley è impaziente di tornare a lottare per la vittoria, che la prossima stagione sia quella giusta? L’egemonia Red Bull è a rischio?

Venerdì di prove libere positivo in casa Mercedes, nell’ultimo weekend della stagione ad Abu Dhabi

Hamilton e Russell nella prima sessione di libere hanno ottenuto rispettivamente la prima e seconda posizione. La line up della Mercedes in quest’ultimo weekend della stagione ad Abu Dhabi ha concentrato il proprio lavoro sulla raccolta dei dati, facendo anche alcuni esperimenti in ottica della prossima stagione. Nella seconda sessione di libere invece, Russell ha ottenuto la seconda posizione e Hamilton la quarta.

A Yas Marina il sette volte campione del mondo effettuerà un ulteriore record. Questo infatti sarà il suo 200esimo weekend di gara alla guida della Mercedes. Nessun altro pilota ha effettuato così tante gare al volante del medesimo team nella storia della Formula 1. Il team di Brackley sembra in grande spolvero, che la prossima stagione sia quella giusta per ritornare a macinare record su record?

Dichiarazioni Russell

Nel 2023 Mercedes spera di riscattarsi e ad Abu Dhabi sta facendo le prove tecniche. Russell a riguardo ha dichiarato: “Abbiamo avuto una giornata molto positiva in cui abbiamo potuto sperimentare in ottica della prossima stagione. Perciò non vedo l’ora che arrivi il 2023. Rispetto alla prima sessione, nella seconda il tracciato è cambiato completamente, a causa del calo di temperatura“.

“La monoposto sembrava veloce, ma penso che la Red Bull sia davanti a noi, non solo per quel che riguarda il giro secco, ma specialmente anche nei long run. Quindi abbiamo del lavoro da fare durante la notte, ma rispetto alla Ferrari la nostra prestazione sembra finora migliore. Spero che domani in qualifica potremo lottare per il podio e chissà domenica…” ha così concluso.

Dichiarazioni Hamilton

Il sette volte campione del mondo ha invece affermato: “La prima sessione di libere è andata bene e ciò ci fa ben sperare per il prossimo anno. Nella seconda sessione il bilanciamento della vettura non era ottimale. Ciò a seguito di alcune modifiche all’assetto tra le sessioni, quindi dovremo apportare alcuni aggiornamenti durante la notte, ma per il resto siamo abbastanza competitivi. La gestione delle mescole per la qualifica sarà complicata, viste le problematiche riscontrate durante le libere”.

Hamilton ha concluso ringraziando tutto lo staff del team per il lavoro svolto durante la stagione. “Speriamo di avere un passo gara competitivo, ma dobbiamo ancora capire che divario c’è con i rivali. Lavoreremo sodo durante la notte e speriamo di poter lottare per il podio. Ringrazio di cuore coloro che sia in fabbrica che in pista con tanta dedizione hanno lavorato duramente in tutta la stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio