DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Bottas: “Domani ce la giocheremo”

Il pilota della Mercedes si piazza in seconda posizione al termine dell’ultima sessione di qualifica della stagione 2020 a Yas Marina

GP Abu Dhabi, Valtteri Bottas ottiene la seconda posizione, al termine delle qualifiche, ultima prova del 2020. Domani sarà in prima fila con Verstappen

Si è da poco conclusa l’ultima sessione di qualifiche della stagione 2020. Sul circuito di Yas Marina dove domani alle 14:10 scatterà il GP Abu Dhabi, in pole position troviamo Max Verstappen con la Red Bull. In prima fila accanto a lui si troverà Valtteri Bottas con la Mercedes in seconda posizione e Lewis Hamilton con l’altra W11.

Fin dalla prima manche, Valtteri Bottas ha mostrato di avere un buon passo, segnando il secondo miglior tempo alle spalle di Lewis Hamilton e davanti a Charles Leclerc. In Q2 sia il finlandese che l’inglese provano a qualificarsi per la Q3 con la gomma media, alla fine Lewis Hamilton riesce ad ottenere il miglior tempo con 1″35’466, e si piazza davanti a Valtteri Bottas con un gap di 61 millesimi.

In Q3, al primo tentativo Valtteri Bottas riesce a prendersi la prima posizione con gomme soft con il tempo di 1″35’415, facendo meglio di Max Verstappen e di Lewis Hamilton. Tra i primi tre c’è un gap di appena un decimo e mezzo. Negli ultimi minuti dell’ultima manche, Valtteri Bottas riesce a strappare la pole position a Lewis Hamilton, prima dell’arrivo di Max Verstappen che si piazza davanti a tutti, facendo scivolare il finlandese in seconda posizione.

VALTTERI: “NON SONO SODDISFATTO TOTALMENTE DEL GIRO”

Le prime parole a caldo di Valtteri Bottas ai microfoni di David Coulthard, non appena è sceso dalla sua Mercedes: “Abbiamo visto che la Red Bull e soprattutto Max Verstappen fin dalle prove libere 3 erano molto veloci. Io non sono riuscito a far funzionare le gomme soft come dovevano, e questo è stato il mio problema. Fin alle qualifiche andavo meglio con le gomme medie, rispetto alle soft. Abbiamo fatto qualche miglioramento, ma alla fine non siamo riusciti a sfruttare al 100% le gomme sul giro secco. Il giro di per sé non mi ha soddisfatto totalmente, il bilanciamento non era perfetto. Ovviamente sono margini minimi e domani ce la giocheremo“.

Valtteri ha parlato di un giro non perfetto che non gli ha permesso di prendersi la pole position: “Alla fine delle qualifiche ho cominciato a faticare un pochettino con l’anteriore, probabilmente per le temperature basse della pista, e questo ha reso più difficile la possibilità di migliorare ulteriormente. Perché avrei dovuto essere molto più veloce delle sessioni precedenti, invece non è successo. Penso che la Red Bull sia riuscita a ottimizzare tutto per la parte finale delle qualifiche, che poi è quella che conta”.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.