DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Bottas: “Domani ce la giocheremo”

Il pilota della Mercedes si piazza in seconda posizione al termine dell’ultima sessione di qualifica della stagione 2020 a Yas Marina

GP Abu Dhabi, Valtteri Bottas ottiene la seconda posizione, al termine delle qualifiche, ultima prova del 2020. Domani sarà in prima fila con Verstappen

Si è da poco conclusa l’ultima sessione di qualifiche della stagione 2020. Sul circuito di Yas Marina dove domani alle 14:10 scatterà il GP Abu Dhabi, in pole position troviamo Max Verstappen con la Red Bull. In prima fila accanto a lui si troverà Valtteri Bottas con la Mercedes in seconda posizione e Lewis Hamilton con l’altra W11.

Fin dalla prima manche, Valtteri Bottas ha mostrato di avere un buon passo, segnando il secondo miglior tempo alle spalle di Lewis Hamilton e davanti a Charles Leclerc. In Q2 sia il finlandese che l’inglese provano a qualificarsi per la Q3 con la gomma media, alla fine Lewis Hamilton riesce ad ottenere il miglior tempo con 1″35’466, e si piazza davanti a Valtteri Bottas con un gap di 61 millesimi.

In Q3, al primo tentativo Valtteri Bottas riesce a prendersi la prima posizione con gomme soft con il tempo di 1″35’415, facendo meglio di Max Verstappen e di Lewis Hamilton. Tra i primi tre c’è un gap di appena un decimo e mezzo. Negli ultimi minuti dell’ultima manche, Valtteri Bottas riesce a strappare la pole position a Lewis Hamilton, prima dell’arrivo di Max Verstappen che si piazza davanti a tutti, facendo scivolare il finlandese in seconda posizione.

VALTTERI: “NON SONO SODDISFATTO TOTALMENTE DEL GIRO”

Le prime parole a caldo di Valtteri Bottas ai microfoni di David Coulthard, non appena è sceso dalla sua Mercedes: “Abbiamo visto che la Red Bull e soprattutto Max Verstappen fin dalle prove libere 3 erano molto veloci. Io non sono riuscito a far funzionare le gomme soft come dovevano, e questo è stato il mio problema. Fin alle qualifiche andavo meglio con le gomme medie, rispetto alle soft. Abbiamo fatto qualche miglioramento, ma alla fine non siamo riusciti a sfruttare al 100% le gomme sul giro secco. Il giro di per sé non mi ha soddisfatto totalmente, il bilanciamento non era perfetto. Ovviamente sono margini minimi e domani ce la giocheremo“.

Valtteri ha parlato di un giro non perfetto che non gli ha permesso di prendersi la pole position: “Alla fine delle qualifiche ho cominciato a faticare un pochettino con l’anteriore, probabilmente per le temperature basse della pista, e questo ha reso più difficile la possibilità di migliorare ulteriormente. Perché avrei dovuto essere molto più veloce delle sessioni precedenti, invece non è successo. Penso che la Red Bull sia riuscita a ottimizzare tutto per la parte finale delle qualifiche, che poi è quella che conta”.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.