DichiarazioniFormula 1Gran Premio Italia

Giani: “Il GP d’Italia può essere corso al Mugello, dal 2025’’

Il circuito di Scamperia si impegna a entrare nel calendario di Formula 1 per il 2025, sostituendo così il GP di Monza

La Toscana sembrerebbe pronta ad ospitare il GP d’Italia di Formula 1, dopo la fine del contratto tra Liberty Media e l’autodromo di Monza

Nel corso della presentazione sull’impatto turistico ed economico che il Barberino Designer Outlet ha sul territorio del Mugello, Eugenio Giani (presidente del Consiglio di regione) ha dichiarato: ‘’Ci sono buone probabilità che dal 2025 il GP d’Italia di Formula 1 si possa correre al Mugello“. Poli invece ha affermato: Il primo obiettivo sarà quello di rinnovare l’accordo con il Motomondiale per l’appuntamento del GP d’Italia, poi fra cinque anni penseremo anche a candidarci per portare in Toscana la Formula 1. E’ un affare più importante, per il quale saranno necessarie partnership a livello nazionale”.

IL GP D’ITALIA A MONZA FINO AL 2024

Il 4 settembre del 2019, in Piazza Duomo, l’associazione Aci Italia e Liberty Media hanno firmato il contratto di rinnovo per il GP di Monza per i prossimi 5 anni. In questi anni, ogni GP d’Italia è sembrato l’ultimo per Monza ma alla fine del weekend è sempre stato annunciato il rinnovo, per la gioia dei ferraristi e di tutti gli appassionati di Formula 1 che non rinuncerebbero mai al tempio della velocità.

IL MUGELLO: UNA CANDIDATURA FORTE

Non si può nascondere il fatto che in questo quinquennio l’autodromo di Monza necessiti di una riqualifica importante a causa dei segni del tempo, che iniziano sempre più a farsi vedere. Proprio questo potrebbe essere il punto di forza della candidatura del Mugello: ‘’A differenza di altri circuiti italiani, il Mugello non è a gestione statale, qui dal 2006 al 2016 la Ferrari ha fatto enormi investimenti per alzare la qualità delle infrastrutture e la professionalità di chi ci lavora, in modo da presentarsi ai clienti di tutto il mondo con un livello sempre più alto”.

“L’asticella si alza di continuo e noi siamo pronti a mantenere il passo”, ha proseguito Paolo Poli, direttore del circuito toscano. Giani, vede dunque nel Mugello una migliore possibilità: ‘’La Ferrari, proprietaria del circuito, dovrà fare molti investimenti se vorrà avere la Formula 1 sulla sua pista, ma è anche vero che ancora non sappiamo se Monza sarà in grado di riqualificare il suo autodromo in questi 5 anni per adeguarlo alle esigenze degli ospiti. Per questo vedo il Mugello una candidatura forte e un’alternativa valida agli attuali organizzatori del GP d’Italia’’.

GP DEL MUGELLO: BOCCIATO NEL PASSATO

Non è una novità la candidatura della pista toscana per il mondiale di Formula 1. Già in passato, infatti, erano state avanzate ipotesi di sostituzione del GP di Monza con il GP del Mugello. Proposte bocciate dai team rivali della Ferrari, che non vedevano di buon occhio la possibilità di correre sul circuito di proprietà del cavallino.
Per certo sappiamo che l’autodromo di Monza farà tutto il necessario affinché, dopo il 2024, questa storia trovi ancora il suo lieto fine.

Chiara De Bastiani

Topics
Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close