2019Formula 1

Formula 1 | Ufficiale: il giro più veloce in pista varrà un punto mondiale

Nella giornata di ieri è stata ufficializzata la nuova regola proposta qualche giorno fa, secondo cui il pilota che siglerà il giro più veloce si aggiudicherà un punto mondiale

Topics

Da poche ore è ufficiale: il giro più veloce in pista varrà un punto, a patto che il pilota in grado di mettere a segno un crono perfetto arrivi tra i primi 10.

Il consiglio FIA World Motor Sport ha approvato la nuova regola sportiva durante l’incontro a Ginevra tenutosi la scorsa settimana, ma la notizia è stata resa ufficiale solamente ieri dallo Strategy Group e dalla Commissione del circus.

Insieme alla FIA ci siamo impegnati a valutare le idee e le soluzioni che possono migliorare lo show in pista, pur rispettando e mantenendo l’integrità dello sport. Pensiamo che, dopo sessant’anni, l’introduzione di un punto per il pilota del giro più veloce in gara sia un passo avanti in questa direzione”.

Ross Brawn ha voluto inoltre sottolineare che la presa in considerazione di questa soluzione deriva anche da una serie di risposte ottenute da una dettagliata ricerca condotta tra migliaia di fan e protrattasi per diversi mesi.

A questo si è sommata anche la frequenza con cui i piloti chiedono ai propri team il nome di colui che ha fatto registrare il giro più veloce, una curiosità che Liberty Media e FIA hanno valutato attentamente prima di prendere la decisione.

Non sarà più una questione di record o di prestigio, ma ci sarà una motivazione più concreta che renderà l’ultima parte della gara ancora più interessante. A volte è utile ricordare. Anni stessi l’eredità che la Formula 1 ci ha lasciato, per andare avanti”.

In particolare, una regola simile era stata introdotta per la prima volta nel 1950 ed era rimasta in vigore fino al 1959, per poi essere rimossa. Sicuramente, al giorno d’oggi, si tratta di un elemento che creerà ancora più competizione in pista…nella speranza di poter davvero vedere maggior spettacolo in pista.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti

Back to top button