2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Spagna

Formula 1 | Spagna 2019, Max Verstappen Driver of the Day

Per Verstappen un terzo posto arrivato dopo una gara priva di errori, come succede da un anno a questa parte

Topics

Con il 19,9% dei voti, Max Verstappen è il Driver of the Day del Gran Premio di Spagna. Per l’olandese un terzo posto convincente dietro alle due Mercedes, che rappresenta il suo secondo piazzamento sul podio dopo quello di Melbourne e una striscia di tre quarti posti consecutivi. Max occupa la terza piazza pure nel campionato piloti, ma sembra che sia soprattutto lui a fare la differenza in questa fase del campionato, considerate le prestazioni decisamente più sottotono del suo compagno Pierre Gasly.

Per Verstappen è trascorso quasi un anno dal suo ultimo grave errore, quello nelle FP3 di Montecarlo, quando andò a schiantarsi contro le barriere compromettendo un podio o addirittura una vittoria che sembrava alla portata. Da allora, Verstappen ha sempre corso in modo più assennato e razionale. Quest’anno, finora non è mai sceso sotto il quarto posto.

“La partenza è stata determinante – ha commentato il pilota della Red Bull riguardo al podio odierno – C’è stata un po’ di bagarre tra le Mercedes e Vettel, così ne ho approfittato per prendermi il terzo posto. Il risultato finale è buono, il weekend lo definirei positivo. A livello di squadra, stiamo facendo il massimo possibile, perché al momento le Mercedes sono troppo veloci. Chiaramente il nostro livello non è ancora sufficientemente alto per stare con loro”.

La prossima tappa potrebbe sorridere maggiormente alla Red Bull, ma secondo Verstappen la RB15 difficilmente saprà replicare le prestazioni della RB14 sulle stradine del Principato. “Le Mercedes sono superiori a noi un po’ in ogni area, ma noi abbiamo degli ampi margini di miglioramento. Montecarlo? Secondo me là non saremo forti come lo scorso anno. Le Mercedes le vedo favorite pure a Monaco. Però sicuramente quella è una pista dove potremo fare meglio, così come a Singapore e in Messico”.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button