DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Sergio Perez: “Non ho problemi a collaborare con Lance Stroll”

Sergio Perez, dichiara di non avere problemi a collaborare con Lance Stroll, nonostante sia il figlio del proprietario del team

Il pilota della Racing Point, Sergio Perez, dichiara di non avere problemi a collaborare con il nuovo compagno di squadra Lance Stroll, che ha preso il posto di Esteban Ocon. Il team si trova in una situazione inusuale e nuova infatti, oltre al cambio della line-up che vede appunto il duo Perez-Stroll, con il pilota messicano come pilota esperto, Lance Stroll si unisce al team sia come nuovo pilota e sia come figlio del proprietario del team, nonché di Lawrence Stroll.

Il nuovo duo di piloti Sergio Perez e Lance Stroll, in Formula 1 ha già una storia da raccontare, dopo l’incidente avvenuto al primo giro del Gran Premio di Cina del 2017. Ma tutto ciò ormai fa parte del passato, infatti il pilota messicano a riguardo ha dichiarato: “E’ un episodio che ricordo molto bene, ma ormai tutto ciò appartiene al passato. Ora dobbiamo lavorare insieme ed a stretto contatto per il bene del nostro team, perciò la nostra collaborazione deve essere sana, sia dentro che fuori la pista”.

Detto ciò, Sergio Perez, protagonista di diversi incidenti in pista con il suo ex compagno di squadra Esteban Ocon, con il quale non ha mai avuto un gran rapporto, ha voluto specificare che non cambierà il suo stile di guida, nonostante il suo compagno di squadra attuale sia il figlio del proprietario del team, perciò ha concluso affermando: “Non cambierò il mio modo di guidare, anche se il mio compagno di squadra è il figlio del proprietario. Non sono preoccupato, siamo al più alto livello del nostro sport e abbiamo tanto lavoro da fare”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio